Home Breaking news Scippo di due giovani della Primavera: la nota della Salernitana

Scippo di due giovani della Primavera: la nota della Salernitana

Scippo di due giovani della Primavera granata, la nota ufficiale del presidente Danilo Iervolino

1869
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Grave episodio di cronaca concernente il settore giovanile della Salernitana. Due giovanissimi calciatori della Primavera granata sono stati, infatti, fermati dalla squadra mobile di Salerno che li ha sorpresi ad eseguire uno scippo. Gli autori di tale deprecabile gesto, di cui al momento non sono state ancora rese note le generalità, sembrerebbero minorenni.

Pochi minuti fa, intanto, il presidente Iervolino ha diramato una nota attraverso i canali ufficiali dichiarando: “L’episodio che ha coinvolto due tesserati del settore giovanile ci lascia attoniti. Se confermato, si tratta di un atto gravissimo che condanniamo con forza e che evidentemente confligge con i nobili valori che lo sport deve trasferire e che noi vogliamo fortemente trasmettere alle future generazioni“. Seguiranno aggiornamenti.

Articolo precedenteGenoa-Salernitana, dirige Di Bello, l’arbitro della vittoria a Venezia.
Articolo successivoUn ex Juve all’Arechi: Rampulla possibile innesto nello staff tecnico
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.