Home L'Altro Calcio Nella giornata dei giusti dell’umanità scoperta una targa per Geza Kertesz allo...

Nella giornata dei giusti dell’umanità scoperta una targa per Geza Kertesz allo stadio Vestuti

Ricordato l'allenatore ungherese della Salernitana ai tempi della guerra

405
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nella giornata in cui si celebrano i giusti dell’umanità il mondo dello sport cittadino ricorda Geza Kertesz, allenatore magiaro della Salernitana tra gli anni venti e trenta e poi nel 1941. Kertesz salvò numerosi ebrei dalle persecuzioni naziste e per questo pagò con la sua vita nel 1945. Allo stadio Donato Vestuti di Salerno, grazie ad una nobile iniziativa dell’associazione Macte Animo 1919, presieduta da Umberto Adinolfi, questa mattina è stata scoperta una targa in memoria dell’allenatore- eroe della Salernitana di quegli anni. Erano presenti i rappresentanti istituzionali della città di Salerno ed i dirigenti della Salernitana. Da remoto ha offerto la sua testimonianza anche Sandra Kertesz, nipote del tecnico ungherese che ha lasciato un grande ricordo a Salerno e nelle altre città italiane in cui ha lavorato.

Mai come in questi giorni ricordare l’opera di Geza Kertesz può aiutare a riflettere sulle brutture dell’umanità: la guerra è una delle tante e solo uomini coraggiosi come Kertesz possono trasmettere messaggi di pace e fratellanza.

Articolo precedenteOffside – de anima pisciaiuola
Articolo successivoLa nuova testa è rossonera