Home Breaking news Sabatini a Zona Mista: Se tutti danno il 2% in più, siamo...

Sabatini a Zona Mista: Se tutti danno il 2% in più, siamo una squadra davvero forte. Non abbiamo mollato!

Il direttore sportivo granata non si arrende e rilancia: salvezza sempre possibile, l'ansia da vittoria ci ha fatto male

2571
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Domenica tornerà da avversario all’Olimpico per la gara contro la “sua” Roma. Walter Sabatini, però, ha altro per la testa:«In un altro momento, mi sarei avvicinato a questa partita con altre emozioni. Ora, invece, sono concentrato solo sulla Salernitana, per cui non farò nemmeno caso di essere all’Olimpico», ha detto il direttore sportivo granata, intervenuto in collegamento nel corso della trasmissione di Tv Oggi, Zona Mista, condotta dal direttore Marcello Festa.

«Non siamo ancora retrocessi, non abbiamo mollato. Anzi, tutti pensiamo di poter ancora dire la nostra», ha assicurato il ds granata.

Il nostro editorialista, Giovanni Perna, gli ha chiesto di trasferire un messaggio alla squadra: «Magari avranno difronte calciatori migliori, ma non uomini migliori». Parole che hanno colpito il dirigente umbro che ha risposto: «Farò mio questo messaggio e riferirò senz’altro alla squadra. Pellegrini si è fatto squalificare apposta perché snobba la Salernitana? State sicuri che Davide Nicola avrà già preparato un bel discorso alla squadra. Se tutti i ragazzi danno il 2% in più, siamo una squadra davvero forte. Credetemi: abbiamo grandi valori, massima serietà professionale in tutti i settori, ed abbiamo una squadra che è stata assemblata in pochi giorni e che è composta da buoni giocatori. Io so bene cosa dovessi fare a gennaio e cioè allestire un gruppo, non solo inserire dei calciatori, e penso che Bohinen sia un giovane molto forte, che il nostro allenatore sta preparando all’evento agonistico. Tutti possono dare qualcosa in più. Fazio? Per me nell’episodio del rigore era fallo su di lui. Lo penalizza la mole, ma di solito gli arbitri fischiano a favore del difendente. Quest’anno stiamo riscrivendo tutte le abitudini calcistiche arbitrali. Federico può giocare sul centro- sinistra perché sa uscire con la palla in maniera perentoria. L’ho portato io, non posso ribattere nulla alle critiche che in questo momento si rivolgono a Fazio, ma voglio dire che non è colpa sua se perdiamo le partite».

E ha aggiunto: «La squadra ci tiene tanto, ma la vittoria non è arrivata finora anche per un po’ di sfortuna. La parata di Berisha su Ederson mi ha fatto, se posso dire, incazzare perché sarebbe stato un gol magnifico ed importante per noi. Anche il pareggio sarebbe stato utile alla luce dei risultati delle altre. Forse, questa ricerca quasi ossessiva della vittoria non ha fatto bene alla squadra, ma non è ancora finita». Così Walter Sabatini nella settimana che condurrà la Salernitana alla sfida dell’Olimpico.