Home News Grana portiere: l’influenza ferma Sepe, Belec in preallarme. Domani la rifinitura pre-Roma

Grana portiere: l’influenza ferma Sepe, Belec in preallarme. Domani la rifinitura pre-Roma

L'ex Parma non si allena e rischia il forfait. Out anche Mamadou, Mousset e Perotti

539
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Allarme tra i pali per la Salernitana in vista della gara contro la Roma. I granata hanno lavorato questa mattina allo stadio Arechi, ma all’allenamento di oggi non ha preso parte Luigi Sepe. Il portiere di proprietà del Parma è stato fermato da sintomi influenzali, ed è quindi in dubbio per la sfida in programma domenica pomeriggio all’Olimpico.

La rifinitura di domani darà una risposta definitiva, ma Nicola spera di non perdere il suo titolare tra i pali. Sin dal suo arrivo, Sepe è sempre stato schierato titolare – otto partite su otto -, togliendo a Belec il posto da numero uno. In caso di forfait dell’ex Empoli, il tecnico piemontese sarebbe costretto a virare proprio sul portiere sloveno, che non gioca dal derby perso a Napoli il 23 gennaio. Belec, peraltro, non ha trovato spazio neppure nella parentesi con la Nazionale slovena, dove funge da vice-Oblak.

Ha recuperato dall’influenza invece Kastanos, che tornerà arruolabile all’Olimpico dopo il forfait di sabato scorso contro il Torino. Aspettando novità sul fronte portiere, a Roma Nicola dovrà fare a meno degli squalificati Fazio e Bonazzoli, oltre che degli infortunati Mamadou Coulibaly, Perotti e Mousset. Questi ultimi anche oggi hanno lavorato a parte, e non saranno arruolabili contro la formazione di Mourinho.

Sul prato di via Allende i granata hanno aperto la mattinata con una fase di attivazione fisica seguita da esercizi di tecnica dinamica, prima di passare ad una parte tattica. Infine, lavoro sulle palle inattive. Domani mattina alle 11:00 la squadra tornerà in campo per la rifinitura, ultimo step prima della partenza per la Capitale.

Articolo precedenteSeduta mattutina, ballottaggio in attacco: in tre per affiancare Djuric
Articolo successivoNon solo Agostino Di Bartolomei: cosa hanno in comune le piazze della Roma e della Salernitana
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.