Home News Atalanta-Salernitana, le probabili: Gasp rilancia Pasalic, Nicola con il duo Bonazzoli-Djuric

Atalanta-Salernitana, le probabili: Gasp rilancia Pasalic, Nicola con il duo Bonazzoli-Djuric

Il croato torna titolare nel 3-4-1-2 nerazzurro. Chance per Dragusin nel 3-5-2 granata

655
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Il monday night della 35^ e quartultima giornata di Serie A mette di fronte Atalanta e Salernitana. Al Gewiss si gioca una sfida importante per i nerazzurri di Gasperini, in piena corsa per l’Europa League, e per i granata di Nicola, impegnati nella lotta salvezza. Padroni di casa ottavi in classifica con 55 punti, ospiti diciottesimi a quota 25.

La Dea arriva dal rocambolesco 4-4 interno di mercoledì con il Torino, valido per il recupero del 20° turno. Precedentemente, gli uomini di Gasperini hanno vinto 3-1 sul campo del Venezia, ponendo fine ad una striscia di tre sconfitte consecutive. Tre sono anche le pesantissime vittorie ottenute dalla Salernitana in appena nove giorni: prima il doppio colpo in trasferta contro Sampdoria e Udinese, poi il 2-1 in casa di domenica scorsa contro la Fiorentina.

Tra le fila nerazzurre Gasperini manderà in campo i suoi con il consueto 3-4-1-2, dando continuità agli uomini impiegati nelle ultime settimane. Davanti a Musso la difesa sarà guidata da Demiral, che tornerà nell’undici titolare. Il turco sarà affiancato da Palomino e dal giovane Scalvini, favorito su Djimsiti. In mediana rientrerà Koopmeiners, in vantaggio su De Roon nel ballottaggio tutto olandese. L’altra maglia nella coppia di centrocampo sarà appannaggio di Freuler. Sulle corsie esterne Hateboer e Zappacosta, mentre sulla trequarti tornerà titolare Pasalic, in grande spolvero contro il Toro da subentrato. Il croato agirà a supporto della coppia offensiva tutta colombiana formata da Muriel e Zapata, entrambi riconfermati. Recuperato Maehle, indisponibili Toloi, Pezzella e Ilicic.

Su sponda granata Nicola confermerà il 3-5-2 vittorioso nelle ultime tre uscite. Il tecnico deve fare i conti con le assenze di Radovanovic e Ranieri in difesa, nonché quelle di Ribery in avanti e Obi in mediana. Il doppio forfait nella retroguardia produrrà un’occasione dal 1’ per Dragusin, accantonato nelle ultime settimane. Il rumeno di proprietà della Juve affiancherà Fazio e Gyomber nel terzetto a protezione di Sepe. A centrocampo fiducia agli inamovibili Ederson, Bohinen e Lassana Coulibaly. Fascia destra presidiata dal solito Mazzocchi, mentre a sinistra Zortea è favorito su Ruggeri nel duello tra i due esterni di proprietà atalantina. In avanti tornerà titolare Bonazzoli, pronto a far coppia con Djuric. Panchina per Verdi, uscito anzitempo contro la Fiorentina. Recuperati Mamadou Coulibaly, Gagliolo e Mousset.

Queste le probabili formazioni:

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Scalvini, Demiral, Palomino; Hateboer, Koopmeiners, Freuler, Zappacosta; Pasalic; Muriel, Zapata. A disposizione: Sportiello, Dajcar, Maehle, Djimsiti, Cittadini, De Roon, Malinovskyi, Pessina, Miranchuk, Boga, Mihaila. Allenatore: Gasperini.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Fazio, Dragusin; Mazzocchi, L. Coulibaly, Bohinen, Ederson, Zortea; Bonazzoli, Djuric. A disposizione: Belec, Fiorillo, Russo, Ruggeri, Jaroszynski, Gagliolo, M. Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos, Capezzi, Verdi, Mikael, Perotti, Mousset. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Marco Guida di Torre Annunziata. Assistenti: Berti – Mastrodonato. IV uomo: Santoro. VAR: Di Paolo. Assistente VAR: Tegoni.

Fischio d’inizio ore 20:45. Diretta Sky Sport e DAZN.

Articolo precedenteSalernitana, Nicola sceglie la continuità contro la Dea: ancora 3-5-2, chance per Dragusin
Articolo successivoSalernitana, accadde il 2 maggio
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.