Home Breaking news Piatek: «Contento di essere qui, a Salerno atmosfera fantastica»

Piatek: «Contento di essere qui, a Salerno atmosfera fantastica»

Il centravanti si presenta: "Lunedì contro l'Empoli voglio vedere l'atmosfera che vidi lo scorso aprile contro la Fiorentina"

608
0
Tempo di lettura: < 1 minuto
Foto: U.S. Salernitana

“Sono arrivato a Salerno per fare gol”, non si nasconde Krzysztof Piatek. Dopo il “primo contatto” con il mondo dell’ippocampo nella giornata di ieri, quest’oggi il centravanti ex Milan ha raggiunto Salerno ed il quartier generale del Mary Rosy dove ha svolto la sua prima seduta d’allenamento in granata e parlato per la prima volta da calciatore del cavalluccio marino.

Piatek: “Ieri buon match, la rosa è più forte rispetto allo scorso anno”

“Sono contento e carico per essere qui- ha detto l’attaccante ex Milan-, insieme possiamo fare grandi cose. Sono arrivato per segnare gol, come sempre e spero di riuscire a farlo spesso con la Salernitana. Ho esperienza in Serie A perchè ho giocato con tre squadre di questo campionato. Il mio obiettivo e fare bene così da poter giocare i Mondiali con la Polonia, conosco Salerno e la sua gente dallo scorso anno quando venni con la Fiorentina. Ieri- ha poi concluso l’attaccante numero 99- abbiamo disputato un buon match creando diverse occasioni, ora dobbiamo guardare avanti ma rispetto allo scorso anno la rosa è più forte come mostrano i 5 punti in 4 partite”. Piatek, infine, chiude con un appello alla tifoseria: “Lunedì contro l’Empoli voglio vedere l’atmosfera che vidi lo scorso aprile, aspetto tutti i nostri supporter all’Arechi”.

Articolo precedenteSalernitana-Empoli, fischia Abisso. Precedenti non incoraggianti anche se…
Articolo successivoAllacciate le cinture sin da sabato
Tutto in 90 minuti: per me il calcio è tutto il mondo che sta all'interno di quell'ora e mezza (più recupero). Sono un grandissimo appassionato del gioco del calcio, indipendentemente dai colori: semplicemente, sono innamorato del gioco. Ho iniziato questo "viaggio" a 17 anni, poi l'avventura con il Quotidiano del Sud e SalernoSera a 20, ora sono il telecronista di SoloSalerno. L'obiettivo è migliorare sempre più.