Home Editoriale La moviola di Salernitana Empoli

La moviola di Salernitana Empoli

Finisce in parità il match dell'Arechi: Abisso esce incolume dalla contesa, con una prestazione di carattere.

306
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Quinta giornata del campionato di massima serie che si è conclusa con i tre posticipi del lunedì. Tra questi, il match tra Salernitana ed Empoli. All’Arechi finisce 2a2, risultato giusto per quanto visto in campo. 

A dirigere l’incontro è stato il signor Rosario Abisso di Palermo coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Pagliardini; quarto ufficiale Rutella, al Var Marini e Longo.

In foto: Rosario Abisso di Palermo

Non ci sono particolari episodi da segnalare in quanto le due squadre, seppur mantenendo un agonismo molto elevato, hanno pensato unicamente a giocare. Quando la gara ha presentato qualche piccolo momento di tensione, l’arbitro si è fatto trovare pronto sia a livello tecnico che disciplinare. In totale sono cinque i cartellini gialli estratti –tutti sacrosanti– tre per i locali e due per gli ospiti.

In conclusione, è da ritenersi positiva la prestazione del fischietto palermitano, facilitata anche dalla correttezza palesata dalle due compagini in campo. Stesso discorso per i due assistenti, molto bravi a farsi trovare preparati quando chiamati in causa. Inoperosi, in sala Var, Marini e Longo.

Articolo precedenteLa Salernitana è forte e competitiva, ma la società mantenga il profilo basso
Articolo successivoIl giorno di Franck
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]