Home Breaking news De Sanctis: «Paulo Sousa uomo giusto per invertire la rotta»

De Sanctis: «Paulo Sousa uomo giusto per invertire la rotta»

L'intervento di Morgan De Sanctis a margine dell'annuncio di Paulo Sousa come nuovo allenatore della Salernitana

1389
0
de sanctis
de sanctis
Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa dell’annuncio ufficiale di Paulo Sousa, che qusto pomeriggio dirigerà il primo allenamento, il DS Morgan De Sancits, presente al centro sportivo Mary Rosy, si è intrattenuto ai microfoni dei colleghi per spiegare le motivazioni che hanno portato alla scelta dell’ex tecnico, tra le altre, della Fiorentina. Questi i punti salienti del suo intervento:

“Quello di Pauolo Sousa è un profilo di caratura internazionale. Ha grande esperienza ed è un grande conoscitore di calcio. Crediamo possa darci una mano per raggiungere l’obiettivo.”

Sulle condizioni contrattuali: “La firma è prossima, stiamo definendo gli ultimi dettagli. IL contratto scadrà il 30 giugno, con opzione di rinnovo per i successivi due anni. Ovviamente, speriamo di essere tutti soddisfatti del lavoro svolto, in modo da poter costruire un progetto importante.”

Sulle probabili scelte tecnico-tattiche: “Il nuovo mister ha già avuto modo di farsi un’idea del valore della squadra. Era presente a Verona, ma aveva già visto precedentemente altre partite perché era già in Italia. Contiamo di ripartire da una nuova idea di gioco, perché nell’ultima parte di stagione non siamo stati prestativi né nel gioco e né nei risultati. Bisogna assolutamente invertire la rotta.”

Sull’esonero di Nicola: “Siamo consapevoli che nell’ultima parte di stagione abbiamo commesso tutti degli errori. Voglio comunque ringraziare mister Nicola per il lavoro fin qui svolto. Ventuno punti in venti partite non sono comunque pochi. Però, d’altro canto, adesso guardiamo avanti per conseguire il raggiungimento della salvezza quanto più lontana dalle ultime partite. Purtroppo il vantaggio sulla terzultima stava assottigliandosi sempre di più, e abbiamo ritenuto che fosse il caso di intervenire.”

Su un eventuale intervento sul mercato: “Attualmente sul mercato c’è sicuramente qualcosa, ma niente che abbia i paradigmi del colpo da non perdere. Ci auguriamo che Mazzocchi rientri in gruppo a pieno regime al più presto, come anche Fazio. C’è da valutare le condizioni di Troost-Ekong, il cui infortunio sembra un pochino più grave del previsto. Anche se c’è da dire che nel reparto centrale siamo ampiamente coperti.”

Infine, il pensiero rivolto ai tifosi: “Sono qui perché lasciare i tifosi senza alcun contenuto mi sarebbe sembrato scortese. In ogni caso, questo non è il momento delle parole, perché troppe parole potrebbero creare disaffezione in chi ci segue in maniera appassionata. Sappiamo che i tifosi ci sono e che hanno l’esigenza di vedere una Salernitana più brillante e che faccia più punti. Dal nostro punto di vista, dobbiamo parlare solo nella maniera necessaria.”

Articolo precedenteSalernitana-Lazio, dirige Abisso. Non positivi i precedenti con la Salernitana
Articolo successivoL’U.S. Salernitana 1919 annuncia l’arrivo del nuovo allenatore Paulo Sousa
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.