Home News Salernitana, punto con un po’ di rammarico. Col Bologna è 2-2

Salernitana, punto con un po’ di rammarico. Col Bologna è 2-2

160
0
La cronaca SALBOL
La cronaca SALBOL
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana impatta 2-2 all’Arechi contro il Bologna nella sfida valevole per la 27/a giornata di Serie A 2022/2023. Due volte i granata avanti con Pirola e Dia, due volte i felsinei rispondono con Ferguson e Lykogiannis.

Dare continuità alla bella prestazione di S.Siro contro il Milan. Questo l’obiettivo della Salernitana che all’Arechi ospita il Bologna nella sfida valevole per la 7/a giornata di Serie A 2022/2023. Un obiettivo che sembra perseguibile già al 7′, quando la Salernitana trova il gol del vantaggio. Calcio d’angolo battuto da Candreva, Pirola anticipa Lucumi e di testa batte Skorupski.

I granata viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e al 10′ Dia filtra per Mazzocchi. L’ex Venezia si presenta a tu per tu con Skorupski ma prova un pallonetto che il portiere felsineo blocca senza difficoltà. Gol mangiato, gol subito. Un giro di lancette e Cambiaso premia Kyriakopoulos. Cross del greco, Ferguson anticipa Pirola di testa e la mette nell’angolino dove Ochoa non può nulla per l’1-1 del Bologna.

Al 22′, la Salernitana si fa trovare scoperta su una spizzata di Barrow. Kyriakopoulos serve il liberissimo Moro che, al momento di calciare a botta sicura, viene provvidenzialmente anticipato da Gyomber.

Al 41′, palla di Lykogiannis (entrato al posto dell’infortunato Cambiaso) per Ferguson che anticipa Bradaric. L’esterno della Salernitana trattiene il trequartista felsineo che cade in area. Il Bologna chiede il rigore ma per l’arbitro Pairetto non c’è nulla e il VAR, valendo la valutazione del direttore di gara sull’intensità del contatto, non può intervenire. Ultimo episodio degno di nota di un primo tempo che si conclude sul punteggio di 1-1.

Ripresa e dopo 10 minuti di nulla, nella Salernitana entrano Piatek e Vilhena in luogo di Kastanos e Bohinen. Ed è proprio l’ex Genoa e Milan al 59′ a svegliare l’Arechi con una sventola dai 20 metri che non termina lontano dalla porta difesa da Skorupski. Al 63′, palla recuperata da Vilhena e la Salernitana si ritrova in un 4 vs 3. Dall’olandese a Piatek, da quest’ultimo a Dia, conclusione del senegalese e Soumaoro è provvidenziale a deviare in angolo. Il pallone calciato dalla bandierina rimane in area per cinque secondi, prima che Dia la calci e la deviazione di Schouten inganni Skorupski per il 2-1 della Salernitana.

Il Bologna reagisce con gli ingressi di Orsolini e Arnautovic ma al 68′ è ancora la Salernitana a sfiorare il gol con un colpo di testa di Piatek su punizione di Vilhena terminato centrale. Cinque minuti dopo, però, il pareggio del Bologna. Su calcio d’angolo è Lykogiannis di testa ad anticipare Piatek e a metterla nuovamente nell’angolino.

All’88’, calcio d’angolo per la Salernitana, Skorupski esce di pugno e da fuori stilettata di Sambia (entrato al posto di Mazzocchi) che va fuori di poco. Tre minuti di recupero, ma non accade nulla. La Salernitana impatta 2-2 con il Bologna e sale a quota 27 punti.

SALERNITANA-BOLOGNA 2-2 (1-1)

SALERNITANA (3-4-2-1): Ochoa; Daniliuc, Gyomber (88′ Fazio), Pirola; Mazzocchi (68′ Sambia), Coulibaly, Bohinen (56′ Vilhena), Bradaric; Kastanos (56′ Piatek), Candreva (88′ Botheim); Dia. A disp: Sepe, Fiorillo, Bronn, Lovato, Troost-Ekong, Maggiore, Nicolussi Caviglia, Iervolino, Bonazzoli, Valencia. All: Sousa.
BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumi, Cambiaso (21′ Lykogiannis); Schouten, Moro; Aebischer (65′ Orsolini), Ferguson, Kyriakopoulos (81′ Soriano); Barrow (65′ Arnautovic, 81′ Sansone). A disp: Bardi, Ravaglia, Bonifazi, De Silvestri, Sosa, Pyyhtia, Medel, Zirkzee. All: T. Motta.

Marcatori: 7′ Pirola (S), 11′ Ferguson (B), 64′ Dia (S), 73′ Lykogiannis (B)

Arbitro: Pairetto della sezione di Nichelino

Note – Ammoniti: Orsolini (B), Lykogiannis (B)

Articolo precedentePrimavera 2 – La Salernitana cade ancora: il Monopoli vince 2-1
Articolo successivoLa Salernitana soffre, ma concede poco e crea abbastanza. Gyomber, Pirola e Dia i migliori.