Home Editoriale Confronto tra le tifoserie di Francia e Italia: evento unico a Salerno

Confronto tra le tifoserie di Francia e Italia: evento unico a Salerno

Alla scoperta dell'anima calcistica: un dialogo tra tifosi italiani e francesi per esplorare la passione salernitana.

902
0
Salernitana
Salernitana
Tempo di lettura: < 1 minuto

Salerno si prepara ad ospitare un incontro senza precedenti dedicato al fenomeno della tifoseria, che avrà luogo il prossimo venerdì 26 maggio presso il prestigioso Circolo dei Canottieri Irno. L’evento, organizzato in collaborazione tra l’U.S. Salernitana 1919 e l’Alliance Française di Salerno, su iniziativa dell’Institut Français Italia, promette di analizzare da vicino le peculiarità e le similitudini tra le tifoserie di Francia e Italia, con un focus particolare sulla vivace e appassionata tifoseria salernitana.

Gli ultras francesi e italiani avranno l’opportunità di confrontarsi e condividere esperienze in un contesto unico, analizzando lo stile distintivo della tifoseria granata salernitana, famosa per la sua energia travolgente e l’incrollabile attaccamento alla squadra. L’incontro sarà moderato dalla giornalista dell’ANSA, Cecilia Ferrara, che contribuirà a far emergere gli argomenti e gli intrecci sociali delle tribune francesi e italiane, dalle loro origini fino ai giorni nostri.

Tra i relatori dell’evento figurano Sébastien Louis, storico e sociologo nonché autore del libro “Ultras. Gli altri protagonisti del calcio” pubblicato da Meltemi Editore, e l’avvocato e appassionato tifoso della Salernitana, Ciro Romano, specializzato nella legislazione del mondo della tifoseria italiana. Inoltre, è prevista la partecipazione del questore di Salerno, Giancarlo Conticchio (soggetto a conferma).

L’incontro si configura come un’opportunità imperdibile per esplorare il panorama delle tifoserie sportive francese e italiana, due realtà in costante movimento. Sarà inoltre un’occasione per approfondire la storia della tifoseria salernitana, che ha contribuito notevolmente alla fama del club.

L’ingresso all’evento è libero, ma è necessario effettuare l’iscrizione online tramite il sito dell’Institut français Italia al fine di garantire la disponibilità dei posti.

Articolo precedenteKastanos: «Dovevo andare via, Sousa grande allenatore. Iervolino ambizioso, CR7 mi ha dato tanto»
Articolo successivoCalciomercato: Adli verso il prestito a Salerno, occhi su Mazzocchi
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!