Home Editoriale La moviola di Roma Salernitana

La moviola di Roma Salernitana

Allo stadio Olimpico è pareggio tra Roma e Salernitana: Colombo, al suo rientro in A, non brilla!

586
0
A cura di Luca D'Urso
A cura di Luca D'Urso
Tempo di lettura: 2 minuti

La 36^ giornata del campionato di serie A ha messo di fronte Roma e Salernitana: ospiti sugli scudi grazie alle reti di pregevole fattura di Candreva e Dia; Roma, invece, costretta a rincorrere il risultato per ben due volte. Pareggio che fa molto felici i tifosi granata, poco quelli di fede romanista.

Team arbitrale: Andrea Colombo di Como coadiuvato dagli assistenti Tegoni e Scarpa; quarto ufficiale Massa, al Var Banti e Guida

Passiamo alla moviola

Al 45′ Solbakken (R) contende in scivolata il pallone a Lassana (S) che termina a terra dolorante: Colombo si limita ad assegnare il corner a favore della Roma. Sarebbe stato giusto assegnare un calcio di punizione a favore degli ospiti per fallo di gioco negligente.

Al 46′ – dal corner precedentemente menzionato – Belotti (R) impatta sul pallone in modo dubbio, con Ibanez (R) che punisce l’incolpevole Ochoa (S). Colombo non ravvisa alcuna irregolarità ed indica il centrocampo. Da Lissone, però, Banti e Guida richiamano l’arbitro al monitor per valutare il doppio tocco di braccio di Belotti, precedente alla rete. OFR terminata e rete giustamente annullata alla Roma.

Al 53′ Daniliuc (S) trattiene leggermente Wijnaldum (R) all’interno dell’area di rigore: Colombo, molto vicino all’azione, lascia proseguire il gioco. Trattandosi di entità di un contatto, Var tagliato fuori e decisione dell’arbitro incontrovertibile. Decisione corretta!

Al 93′ Zalewski (R) trattiene vistosamente Dia (S) interrompendo una ripartenza pericolosissima: ne nasce una colluttazione tra i due, a cui si aggiungono le due panchine. Colombo, al termine del capannello, ammonisce Zalewski per S.P.A e Dia per comportamento antisportivo; inoltre, vengono espulsi due componenti – uno per parte – dalle panchine.

In conclusione, la prestazione di Colombo non può ritenersi sufficiente: la cattiva gestione degli ultimi minuti della prima frazione di gioco, sommata ad alcune decisioni discutibili, palesano un’insperienza che dovrà essere colmata col passare delle stagioni. Buona la prestazione dei due collaboratori, altrettanto quella dei due varisti.

Articolo precedenteLa sentenza che ricalcola
Articolo successivoSousa continuerà ad allenare la Salernitana
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]