Home Editoriale La moviola di Roma Salernitana

La moviola di Roma Salernitana

All'Olimpico di Roma, una prima di campionato pirotecnica: tanti, troppi errori per Feliciani, autore di una prestazione tutt'altro che positiva

853
0
A cura di Luca D'Urso
A cura di Luca D'Urso
Tempo di lettura: 2 minuti

Ieri pomeriggio, in uno stadio Olimpico stracolmo in ogni ordine di posto, si sono affrontate Roma e Salernitana: sulla falsa riga degli ultimi precedenti, la partita ha riservato emozioni e momenti di puro agonismo, non senza polemiche arbitrali. Risultato finale due a due, con le rispettive doppiette di Belotti e Candreva.

Direzione di gara affidata a Ermanno Feliciani di Teramo coadiuvato da Costanzo e Passeri; quarto ufficiale Sozza, al Var Guida e Meraviglia.

Passiamo alla moviola

Al 8′ Belotti (R) si ritrova a tu per tu con Ochoa (S): l’attaccante deposita il pallone alle spalle del portiere messicano. Inizialmente arbitro ed assistente convalidano la rete ma, dopo un attento controllo al Var, annullano la stessa per offside. Giusto così in quanto, seppur di pochi centrimentri, Belotti è in posizione irregolare.

Al 46′ Belotti (R) interviene in ritardo su Maggiore (S) all’altezza della linea mediana: Feliciani si limita ad assegnare un calcio di punizione a favore degli ospiti. Sarebbe stato giusto ammonire l’attaccante romanista per imprudenza.

Al 61′ Llorente (R) colpisce al volto Kastanos (S) durante un contrasto aereo: per Feliciani è tutto regolare! Grave errore del fischietto abruzzese, in quanto avrebbe dovuto fischiare fallo a favore della Salernitana e ammonire il difendente spagnolo per imprudenza.

Al 81′ Sambia (S) e Zelewski (R) si contendono il pallone all’altezza della bandierina del corner: Feliciani assegna un calcio d’angolo a favore della Roma. Decisione molto discutibile in quanto sembra che l’ultimo tocco sia stato proprio del calciatore locale. Dal corner successivo, nasce la rete del pareggio di Belotti.

Al 85′ Belotti (R) entra a contatto con Lassana (S) all’interno dell’area di rigore ospite: Feliciani fa ampi cenni di proseguire, tra le proteste di pubblico e calciatori locali. Giusto così, contatto regolare, nessuna infrazione del centrocampista salernitano.

In conclusione, è assolutamente insufficiente la prestazione dell’arbitro: gestione disciplinare totalmente sbagliata – nessun calciatore romanista ammonito, al cospetto dei quattro ospiti – dicasi lo stesso per quella tecnica; pesa come un macigno, inoltre, il suo errore di valutazione in occasione del corner assegnato alla Roma al 81′.

Sufficiente la prova dei due assistenti – molto difficile rilevare a velocità normale la posizione di fuorigioco di Belotti al 8′ – altrettanto quella dei due Varisti.

Articolo precedenteUn indimenticabile Candreva aiuta una Salernitana ancora da registrare
Articolo successivoAugustin Martegani: Creatività e Versatilità
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]