Home Editoriale “Conferenza stampa del patron Iervolino: cresce l’attesa per il futuro della Salernitana”

“Conferenza stampa del patron Iervolino: cresce l’attesa per il futuro della Salernitana”

La profonda delusione per il risultato di domenica alla base del mancato confronto con i tifosi.

1306
0
Iervolino e Inzaghi
Iervolino e Inzaghi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Cresce l’attesa per la conferenza stampa di patron Iervolino in programma domani mattina alle ore 11. Incontro, indetto nella giornata di ieri, che suscita non pochi interrogativi, nonché aspettative in tutto l’ambiente granata.

E se, per ora, dal terreno di gioco le risposte non sembrano voler in alcun modo arrivare, la speranza è che si cerchi, almeno alla buona, tamponare dall’esterno un’emorragia di gioco, motivazioni e risultati ben oltre il preoccupante.

Di certo al patron non sono passati inosservati gli striscioni a lui riservati nell’immediato post Salernitana-Bologna. Pomo della discordia, il mancato confronto tra il patron e una delegazione della Curva Sud al termine del match, con Iervolino che, presumibilmente, ha preferito prima far decantare le emozioni e sbollire l’adrenalina. Il tutto, forse, anche perché la presenza dei familiari gli avrebbe impedito di interloquire liberamente con la pur pacifica delegazione di tifosi della Salernitana. A nulla sarebbe valsa la rassicurazione dei funzionari della Prefettura sulla natura pacifica che avrebbe avuto il confronto (così come è stato). Il patron ha preferito lasciare sbollire la delusione dei tifosi e, probabilmente anzi sicuramente, anche la sua.

Poche ore, dunque, e se ne saprà sicuramente di più sul futuro che attenderà “la banda Inzaghi”, ma non solo. Con l’auspicio che, dal termine dell’incontro con i giornalisti in poi, si possa iniziare, con tutti i crismi, a porre le basi per un prosieguo di stagione quanto più sereno possibile.

Articolo precedentePerseverare è diabolico
Articolo successivoAtalanta-Salernitana, dirige Feliciani.
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.