Home Breaking news Verso Salernitana – Milan: le ultime dai campi

Verso Salernitana – Milan: le ultime dai campi

Pippo Inzaghi verso la riproposizione della linea a 4 in difesa. Per la gara di domani Pioli perde Pobega e Okafor

621
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Tutti sotto esame. Questo, in modo più o meno velato, il mantra da seguire dal ritorno di Walter Sabatini in poi. La gara di Bergamo, al netto del rotondo passivo, ha comunque dato qualche risposta positiva, se non altro nell’atteggiamento di alcuni interpreti. Resterà da capire, probabilmente previo face to face tra il DG ed ogni singolo componente della rosa, chi risposerà la causa Salernitana con tutti i crismi necessari e chi, per necessità di fare cassa o per volontà, migrerà per altri lidi.

In ogni caso, la gara col Milan è alle porte e bisognerà giocarla col piglio dei tempi migliori. Mister Inzaghi, che non parlerà alla stampa alla vigilia del match, sta studiando il miglior 11 anti-Milan possibile da mandare in campo. Unico indisponibile, oltre allo squalificato Maggiore, il Memo Ochoa, ancora alle prese con l’infortunio alla spalla rimediato in Nazionale ormai oltre un mese or sono.

Davanti a Costil, potrebbe agire la linea a 4 composta, da destra a sinistra, da Mazzocchi, Gyomber, insidiato da Fazio, Pirola e Bradaric. A centrocampo, l’unico certo del posto sembra essere Lassana Coulibaly, con due tra Bohinen, Martegani e Legowski a contendersi le altre due maglie da titolare. In avanti, possibile riproposizione del tridente Dia, Candreva, Tchaouna. Dalla panchina Ikwuemesi, Cabral e Kastanos.

Su sponda rossonera, continua a rimpinguarsi l’infermeria. Ai lungodegenti Sportiello, Thiaw, Kalulu e Pellegrini, vanno ad aggiungersi Pobega e Okafor, usciti malconci dal vittorioso

match di domenica a San Siro contro il Monza.

Con ogni probabilità, l’ex Stefano Pioli schiererà il suo “Diavolo” con il consueto 4-3-3. In porta Maignan. In difesa, scontata la squalifica, a destra agirà Calabria, con Kjaer e Tomori al centro e Theo Hernandez a sinistra. A centrocampo, a completare il reparto con Loftus-Cheek e Reijnders, uno tra Musah, Bennacer e Adli, protagonisti di un serrato ballottaggio. In avanti Leao e Pulisic a supporto di Giroud.

Articolo precedenteIl prossimo avversario della Salernitana: Milan
Articolo successivoSalernitana – Milan, probabili formazioni: tre cambi per Inzaghi, riecco Calabria e Bennacer
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.