Home News Salernitana – Milan, probabili formazioni: tre cambi per Inzaghi, riecco Calabria e...

Salernitana – Milan, probabili formazioni: tre cambi per Inzaghi, riecco Calabria e Bennacer

Granata ancora con l'albero di Natale: dentro Fazio, Bohinen e Legowski, un dubbio sulla trequarti. Il mediano rossonero torna titolare dopo 226 giorni

648
0
SALBOL 10:12::2023 16
SALBOL 10:12::2023 16
Tempo di lettura: 2 minuti

L’Arechi accende i riflettori per l’ultima volta nel 2023 illuminando Salernitana – Milan, friday night della diciassettesima giornata di Serie A. I granata del grande ex Pippo Inzaghi, ultimi in classifica con 8 punti, ospitano i rossoneri di Stefano Pioli, altro ex della partita. Il Diavolo arriva in Campania dopo il tris casalingo di domenica sul Monza, che ha mantenuto i rossoneri al terzo posto con 32 punti e 9 lunghezze di ritardo dall’Inter capolista.

Il successo con i brianzoli ha dato respiro al Milan dopo la sconfitta per 3-2 sul campo dell’Atalanta. Contro la Dea è arrivato anche il decimo k.o. stagionale della Salernitana, passata in vantaggio ma poi battuta 4-1 lunedì sera al Gewiss Stadium. Complice il -5 dalla salvezza, Iervolino ha scelto di richiamare Walter Sabatini nelle vesti di direttore generale, mentre la posizione di Inzaghi (protagonista di tre sconfitte consecutive) resta sotto osservazione.

Dubbio sulla trequarti per Inzaghi

Il tecnico piacentino confermerà il 4-3-2-1 schierato contro l’Atalanta, cambiando però qualche pedina. Confermato Costil tra i pali, con Ochoa ancora ai box. In difesa la novità è Fazio: l’argentino rientra dalla squalifica e affiancherà Pirola al centro della retroguardia, relegando in panchina Gyomber. Sulle fasce nuovamente Daniliuc Mazzocchi, favorito su Bradaric. In regia mancherà lo squalificato Maggiore, dunque chance per Bohinen dal 1′.

Accanto al norvegese agiranno Coulibaly Legowski, la cui quantità stavolta potrebbe essere preferita alla qualità di Martegani. In attacco ancora Dia centravanti, mentre permane un dubbio sulle sottopunte: se Candreva è certo di un posto, Tchaouna resta insidiato da Cabral Kastanos, entrato bene a Bergamo. Tutt’altro che da scartare anche l’ipotesi del nove puro: in quel caso Ikwuemesi farebbe il riferimento centrale, con Dia arretrato in trequarti.

Pioli con undici top nonostante l’emergenza

Su sponda rossonera, Pioli deve ancora fare i conti con un una sanguinosa emergenza infortuni. Contro il Monza si sono fermati anche Pobega Okafor, che si aggiungono ai vari SportielloKaluluThiawMusahPellegrino Caldara. Il tecnico può però contare sul rientro di Calabria, che ha scontato la squalifica. Il capitano ospite sarà terzino destro nel 4-2-3-1 disegnato dal tecnico parmigiano.

A sinistra Theo Hernandez, mentre Tomori Kjaer (unici stopper di ruolo rimasti a disposizione) comporranno la coppia centrale davanti a Maignan. A centrocampo si rivedrà Bennacer: l’inesauribile mediano algerino, rientrato da un lungo infortunio, tornerà titolare 226 giorni dopo l’ultima volta. Accanto all’ex Empoli agirà Reijnders (in gol contro il Monza), con Loftus-Cheek vertice alto. In attacco tridente pesante, con Pulisic Leao ai lati di Giroud.

Le probabili formazioni di Salernitana – Milan

SALERNITANA (4-3-2-1): Costil; Daniliuc, Fazio, Pirola, Mazzocchi; Coulibaly, Bohinen, Legowski; Tchaouna, Candreva; Dia. A disposizione: Fiorillo, Salvati, Bradaric, Sambia, Gyomber, Bronn, Lovato, Martegani, Kastanos, Simy, Botheim, Cabral, Ikwuemesi. Allenatore: Inzaghi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Reijnders; Pulisic, Loftus-Cheek, Leao; Giroud. A disposizione: Mirante, Nava, Florenzi, Simic, Bartesaghi, Jimenez, Adli, Krunic, Zeroli, Jovic, Romero, Chukwueze, Traoré. Allenatore: Pioli.

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma 1. Assistenti: Moro – Rocca. IV uomo: Camplone. VAR: Di Paolo. Assistente VAR: Meraviglia.

Fischio d’inizio ore 20:45. Attesi circa 23 mila spettatori di cui 10.958 abbonati e 2 mila ospiti. Diretta DAZN.