Home Breaking news Nuovo striscione, continua la guerra alla multiproprietà

Nuovo striscione, continua la guerra alla multiproprietà

1043
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

La battaglia intrapresa dai sostenitori dell’ippocampo non conosce confini geografici. A poche ore dalla prima uscita stagionale ecco comparire un nuovo striscione di ferma condanna al sistema delle multiproprietà. Stavolta il luogo individuato per dare voce alla protesta è Rimini: il capoluogo di provincia romagnolo, infatti, quest’anno ospita la prima fase delle trattative che si concluderanno poi, come consuetudine, fra i corridoi dell’Hotel Sheraton di Milano. La contestazione continua senza posa, pronta a trovare ulteriore risalto mediatico e, si spera, risposte determinate da parte di Coni e FIGC.

Articolo precedenteUn altro campionato comincia, ma Salerno è già stanca
Articolo successivoVia al campionato, c’è la Reggina: Castori col 3-5-2 improvvisato, Toscano lancia la super coppia offensiva