Home Calciomercato Jallow ai saluti: fatta per il passaggio al Vicenza

Jallow ai saluti: fatta per il passaggio al Vicenza

Il gambiano lascia la Salernitana dopo un biennio altalenante e complessivamente deludente: firmerà un triennale in biancorosso

544
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Lamin Jallow saluta la Salernitana per accasarsi al Vicenza. L’attaccante gambiano è da ieri sera in Veneto, e in queste ore si sottoporrà alle visite mediche prima di firmare il contratto con il club biancorosso: il classe ’95 passa al club del presidente Renzo Rosso a titolo definitivo, firmando un triennale. Alla Salernitana – che nel gennaio 2019 riscattò il giocatore per circa un milione di euro dal Chievo – andranno circa 500 mila euro, cifra concordata per il prezzo del cartellino.

Giunge dunque al capolinea l’esperienza a Salerno dell’ex Cesena, dopo due stagioni giocate con il cavalluccio sul petto: complessivamente, l’attaccante ha disputato 59 partite in maglia granata, siglando 12 reti. Gol equamente divisi tra i due campionati di Serie B: Jallow ha segnato 6 gol in 35 presenze cadette due anni fa (recitando un ruolo importante indistintamente con Colantuono, Gregucci e Menichini), replicando lo scorso anno con 6 centri in 22 partite.

Al di là dei numeri, però, il percorso del gambiano a Salerno è stato deludente ed altalenante: arrivato nell’agosto 2018 tra l’entusiasmo della piazza, l’ormai ex numero 10 granata ha reso molto meno rispetto alle altissime aspettative, con tante ombre e poche, sporadiche luci. L’infortunio al ginocchio dello scorso anno è stato certamente un handicap, poi la polemica con il pubblico dell’Arechi in occasione della gara con il Crotone giocata lo scorso 15 dicembre ha contribuito in modo forse decisivo all’addio: la volontà di andar via era infatti chiara da mesi, ora Jallow – il cui potenziale è assolutamente rilevante per la categoria – proverà a rilanciarsi a Vicenza dopo il difficile biennio all’ombra dell’Arechi.

Foto: U.S. Salernitana 1919

Articolo precedenteDaspo per i palloni “restituiti”, gli ultras rispondono con uno striscione
Articolo successivoSalernitana-Sudtirol, i convocati di Castori: ok Capezzi, out Fella
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.