Home Editoriale Dall’Adriatico al Tirreno un mare di solidarietà per chi è stato punito...

Dall’Adriatico al Tirreno un mare di solidarietà per chi è stato punito con eccessiva severità.

865
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dalla regione Puglia, emergono sentimenti autentici nei riguardi della compagine Campana, indispensabili nei momenti di difficoltà. Ecco che il gemellaggio tra il Monopoli e la Salernitana si fa sentire, o meglio, si fa vedere sulle pareti della città Pugliese con uno striscione che recita così: “VICINO AI DIFFIDATI… LIBERATE LA SALERNITANA! (curva nord, Monopoli)”.

Parole scritte in riferimento ad un provvedimento eccessivo, quello giunto ai danni dei supporters granata pochi giorni addietro. Parliamo dell’applicazione del DASPO, noto provvedimento per combattere la VIOLENZA negli stadi che, è stato diramato ai danni di alcune categorie fedeli al cavalluccio.

Ma quale sopruso o irreparabile irregolarità avranno mai commesso i tifosi della Salernitana?? Forse, definibili rei di nutrire troppo amore nei confronti della propria squadra? Il loro agire è avvenuto senza danneggiare nessuno, né moralmente né fisicamente, attuando modalità lecite e simpatiche, per rispolverare la dignità della squadra dell’ippocampo, troppe volte, calpestata da una società anaffettiva ed indifferente alla piazza di Salerno.

In conclusione, ribadiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà nei riguardi di coloro che, a vario titolo, sono stati colpiti da tale decisione ed un grazie agli ultrà del Monopoli.

Monopoli
Articolo precedenteSalernitana, un tesserato positivo al tampone: la nota ufficiale del club
Articolo successivoUFFICIALE: Salernitana, ceduto Orlando alla Juve Stabia
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!