Home News Salernitana, buon pareggio a Vicenza. Al “Menti” è 1-1

Salernitana, buon pareggio a Vicenza. Al “Menti” è 1-1

277
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana pareggia 1-1 a Vicenza nella sfida valevole per la 4/a giornata di Serie B 2020/2021. Nel primo tempo le reti. Al 25′ granata in vantaggio con un rigore di Djuric. Pareggio al 43′ dei veneti con Rigoni.

Dopo Verona, parla ancora veneto la nuova trasferta della Salernitana in questo campionato di Serie B 2020/2021. Per la 4/a giornata del torneo cadetto, i granata sono di scena al “Menti” di Vicenza contro i biancorossi del fresco ex Lamin Jallow.

Una partita che inizia su ritmi alti e diversi capovolgimenti di fronte. Al 12′, la prima occasione, di marca vicentina. Vandeputte si invola palla al piede per una ventina di metri e spara un gran destro che trova la pronta risposta di Belec. Dieci minuti dopo, prima sostituzione forzata in casa Salernitana, con Lombardi che deve dare forfait e Cicerelli che entra in suo luogo.

Un giro di lancette e su una palla che sta uscendo dall’area vicentina, Rigoni anticipa Di Tacchio. L’arbitro Illuzzi di Molfetta, però, giudica irregolare l’intervento del mediano biancorosso e decreta il calcio di rigore a favore della Salernitana. Dal dischetto, Djuric non sbaglia e porta i granata in vantaggio.

Il Vicenza prova a reagire, ma la Salernitana sembra ben contenere le sfuriate venete. Fino al 42′. Minuto in cui una conclusione di Marotta viene deviata da Aya in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, Rigoni svetta di testa e batte Belec, realizzando il punto del pareggio per il Vicenza. E sul punteggio di 1-1 si va negli spogliatoi a fine primo tempo.

La ripresa si apre con un tiro-cross di Casasola che, al 56′, impegna severamente il portiere del Vicenza Grandi. Il tecnico dei veneti Di Carlo rivoluziona l’attacco e gli esterni di centrocampo utilizzando tutti e cinque i cambi. Castori risponde inserendo Capezzi per Schiavone e André Anderson per Tutino.

La gara vive di calma piatta alternata a lampi. Come quello di Cicerelli all’83’. L’ex Foggia riceve palla da Kupisz e lascia partire un destro a giro che termina di poco a lato della porta difesa da Grandi. E come quello di Belec. Al 90′, il portiere granata con un intervento decisivo toglie il pallone dalla testa di Gori che avrebbe dovuto solo spingere dentro il delizioso pallone servito dall’altro ex di turno, Nalini.

Quattro minuti di recupero ma non succede più nulla. La Salernitana impatta a Vicenza 1-1 e sale a quota 8 punti in classifica.


VICENZA-SALERNITANA 1-1 (1-1)

VICENZA (4-4-2): Grandi; Bruscagin, Cappelletti, Padella, Beruatto; Vandeputte (56′ Nalini), Rigoni, Pontisso (68′ Cinelli), Dalmonte (68′ Giacomelli); Jallow (56′ Guerra), Marotta (68′ Gori). A disp. Perina, Bizzotto, Zonta, Pasini, Barlocco, Longo, Da Riva. All. Di Carlo

SALERNITANA (4-4-2): Belec, Casasola, Aya, Gyomber, Lopez; Kupisz (89′ Veseli), Schiavone (73′ Capezzi), Di Tacchio, Lombardi (22′ Cicerelli); Tutino (73′ Andrè Anderson), Djuric (89′ Giannetti). A disp. Adamonis, Mantovani, Karo, Dziczek, Barone, Antonucci, Baraye. All. Castori

MARCATORI: 25′ rig. Djuric (S), 43′ Rigoni (V)

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta

Note – Ammoniti: Di Tacchio (S), Padella (V), Beruatto (V), Bruscagin (V), Casasola (S)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.