Home News Djuric a Dazn: “Meritavamo qualcosina in più, ma è subentrata la stanchezza”

Djuric a Dazn: “Meritavamo qualcosina in più, ma è subentrata la stanchezza”

L'intervista post partita di Milan Djuric ai microfoni di Dazn

552
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Quarto risultato utile consecutivo per la “Banda Castori”, che impatta per 1-1 al “Menti” di Vicenza. Accade tutto nella prima frazione di gioco. Granata in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Milan Djuric al 25′, prima di essere raggiunti dai padroni di casa con una zuccata di Luca Rigoni sugli sviluppi di un calcio d’angolo sul finire di tempo. E proprio il “Panzer” bosniaco, alla 250esima gara in Serie B, ha parlato ai microfoni dei colleghi di DAZN al termine del match:

«Sono contento di aver raggiunto le 250 presenze in Serie B. Sicuramente è un traguardo importante, soprattutto nel calcio di oggi in cui non è mai facile giocare per anni a certi livelli. Bisogna essere fortunati e professionisti.»

Sulla partita: «Abbiamo giocato a viso aperto fuori casa contro una squadra molto ostica. Meritavamo qualcosina in più. Loro non avevano giocato in settimana, ma per noi non era semplice giocare due gare in pochi giorni. Ci è mancato qualcosa nella rifinitura finale, ma quando subentra stanchezza si fa fatica. Ed è proprio sulla stanchezza che in settimana lavoreremo con il mister per tornare subito in campo per la gara contro l’Ascoli. Senz’altro lavoreremo per curare questo aspetto e per giocare 90 minuti ad alta intensità. La stagione è appena cominciata, ma due partite ravvicinate con trasferta lunga possono incidere. Peccato, avremmo meritato qualcosa in più.»

Articolo precedenteSalernitana, buon pareggio a Vicenza. Al “Menti” è 1-1
Articolo successivoEx granata, serata magica per Akpa Akpro: gol al debutto in Champions League
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.