Home News Covid in casa Reggiana: rinviata la gara con il Cittadella, a rischio...

Covid in casa Reggiana: rinviata la gara con il Cittadella, a rischio quella contro la Salernitana

Gli emiliani dovrebbero essere ospiti all’Arechi sabato prossimo: situazione contagi da monitorare con attenzione. A rischio anche Salernitana-Ascoli

256
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nuovo rinvio causa Covid-19 in Serie B. Dopo aver ricevuto la richiesta della Reggiana, infatti, la Lega ha disposto il rinvio della gara tra gli emiliani e il Cittadella, che si sarebbe dovuta disputare sabato al Mapei Stadium: dagli ultimi tamponi effettuati dal gruppo squadra della Regia sono emersi, infatti, ben sedici casi di positività; tra questi, undici i calciatori positivi al virus, cinque i membri dello staff tecnico, tra i quali anche mister Alvini.

La situazione interessa da vicino anche la Salernitana, che tra nove giorni all’Arechi dovrebbe ospitare la formazione cara al presidente Quintavalli: il condizionale a questo punto è d’obbligo, poiché la Reggiana, avendo già “speso” contro il Cittadella l’unica possibilità di rinvio (avendo più di otto positivi), dovrà obbligatoriamente presentarsi a Salerno con almeno tredici calciatori (di cui un portiere) per evitare il 3-0 a tavolino.

Inoltre, un piccolo campanello d’allarme suona anche per l’imminente gara con tra Salernitana e Ascoli di dopodomani: i bianconeri, infatti, arrivano proprio dal successo di martedì sera contro la Reggiana, che si era presentata al Del Duca senza otto calciatori e il suo allenatore; il fatto che siano emersi nuovi casi di positività in casa granata subito dopo la gara nelle Marche non può non preoccupare anche la società bianconera: oggi i calciatori hanno sostenuto un ciclo di tamponi, a meno di 24 ore dalla partenza per la Campania.