Home Editoriale Niente corsa ai settecento biglietti. Salernitana Ascoli sarà senza lo zoccolo duro...

Niente corsa ai settecento biglietti. Salernitana Ascoli sarà senza lo zoccolo duro del tifo.

721
0
fonte: PianetaSerieB.it
Tempo di lettura: 2 minuti

Sono passati 235 giorni dall’ultima gara all’Arechi con il pubblico (lo confesso, ho usato un contatore di internet). Era il 3 marzo e si giocò Salernitana Venezia. I granata vinsero per due reti a zero con gol di Kyine su rigore (alla fine fu preso per quello…) e Karo su assisti di Cerci (!!!). Micai parò un rigore a Longo sotto la Sud e tutti andarono a casa con la consapevolezza di poter giocare i play off alla pari con tutte le altre squadre. Poi sapete tutti come è andata a finire.

Domani si riapriranno le porte del principe degli stadi ma soltanto per settecento persone. Delusissimi i tifosi, che già molte ore prima del click day fissato per le 14 di ieri hanno cercato di accaparrarsi il prezioso tagliando reperibile solo on line. Si coglie l’ironia? Tranquilli, c’è tempo ancora e per agevolare l’acquisto pubblichiamo anche il link dal quale si potrà avere il prezioso tagliando. Siamo pur sempre una testata giornalistica. O no? Questo il link: https://www.vivaticket.com/it/ticket/serie-bkt-2020-21-us-salernitana-salernitana-ascoli/154358

Allo stato attuale i biglietti venduti risultano poco più di trecento. Pochi per la verità quindi, due sono le cose: o sono finiti i giga e la connessione wifi è lenta o la maggior parte dei supporters è stanca di questa società nonostante il buon inizio di campionato. Propendiamo per la seconda ipotesi.

Lo zoccolo duro della tifoseria non ci sarà. I Distinti saranno occupati, molto probabilmente, da papà bambini che vorranno passare un pomeriggio diverso. Questa però è una cosa positiva: i bambini rappresenterebbero i tifosi di domani, quelli che dovranno gridare a squarciagola in Curva quando questa società non esisterà più e torneremo ad essere una squadra soltanto figlia di Salerno e della sua gente.

La Salernitana ha messo a disposizione anche cento tagliandi riservati ai tifosi diversamente abili. Questi ultimi saranno accompagnati in Tribuna e con loro anche gli invitati della società.

Facendo i conti della lavandaia dovrebbero essere 500 o poco meno gli occupanti le gradinate dello stadio. Chi soffrirà davvero saranno gli ultras, i gruppi organizzati aderenti al Centro di Coordinamento Salernitana Club e tanti altri che hanno deciso di portare avanti una legittima contestazione. C’è da augurarsi soltanto una vittoria dei granata. Solo questo conta. Da mesi ormai.

Come dice Niccolò Fabi: Sei davanti e tutto il resto è soltanto sfondo.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.