Home News SPAL, il report sull’allenamento odierno: contro la Salernitana mancherà Castro

SPAL, il report sull’allenamento odierno: contro la Salernitana mancherà Castro

Il report sull'allenamento odierno della SPAL, prossimo avversario della Salernitana, e le dichiarazioni post match di ieri del tecnico Pasquale Marino

590
0
SPAL-Castro
Lucas Castro in Reggina Spal. Fonte: Il Resto del Carlino
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo la vittoria, la seconda stagionale, per 1-0 sul campo della Reggina, la compagine guidata da Pasquale Marino si è ritrovata questa mattina sul campo di allenamento per sostenere la prima seduta di lavoro settimanale in vista della gara di venerdì contro la Salernitana. Lavoro di scarico per i calciatori scesi in campo al “Granillo”, esercizi tecnico-tattici, invece, per chi è rimasto a riposo.

Prestazione piuttosto convincente quella dei “Marino boys”, che dunque iniziano a resprirare aria d’alta classifica sebbene, come rimarcato dallo stesso tecnico di origini siciliani, occorre ragionare partita dopo partita: «La classifica inizia a diventare discreta, e di conseguenza ci dice che dobbiamo lavorare ancora tanto, perchè i margini di miglioramento sono numerosi. La cosa importante è che dobbiamo imparare a chiudere le partite quando ne abbiamo la possibilità, perchè se si lascia il risultato in bilico poi si dà la possibilità agli avversari di riaprire il match. Cosa prendo di buono dalla partita? Tutto, perchè abbiamo fatto risultato pieno e siamo stati in grado di soffrire. La classifica? Non dobbiamo guardarla, ma ragionare partita per partita.»

Unica “pecca”, la sicura assenza di Lucas Castro per squalifica: «La prossima è subito in anticipo contro la Salernitana e non avremo a disposizione un giocatore per noi importantissimo come Castro, quindi andrà preparata bene per poter fare una prestazione importante.»

Articolo precedenteSalernitana, ripresi gli allenamenti: ancora out i quattro infortunati
Articolo successivoC’era una volta e, purtroppo, c’è ancora: la favola della sera.
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.