Home News Salernitana, è iniziato novembre. I granata cadono a Ferrara, la SPAL si...

Salernitana, è iniziato novembre. I granata cadono a Ferrara, la SPAL si impone 2-0

278
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Prima sconfitta in campionato per la Salernitana. Nell’anticipo della 7/a giornata di Serie B 2020/2021, la SPAL batte i granata al “Mazza” di Ferrara per 2-0. Reti nel primo tempo segnate da Valoti e Di Francesco.

Importante prova d’esame per la Salernitana che è di scena al “Mazza” di Ferrara in casa di una delle squadre più accreditate al salto di categoria, la SPAL, in questo anticipo valido per la 7/a giornata di Serie B 2020/2021. Un esame che parte in salita, perché al 6′ gli Estensi sono già in vantaggio. Calcio d’angolo di Dickmann, Valoti sfugge a Di Tacchio e solo soletto ai limiti dell’area piccola insacca al volo.

Centoventi secondi dopo, ancora SPAL pericolosa con un tiro-cross di Dickmann che coglie la parte alta della traversa. Dopo il primo quarto d’ora dove a giocare sono solo i ferraresi, la Salernitana comincia ad allentare la morsa iniziando a proporsi in avanti, ma Berisha permane a essere spettatore in campo. Invece, la SPAL quando attacca fa paura. Al 30′, iniziativa di Federico Di Francesco che centralmente avanza e dai 20 metri lascia partire un destro che termina alto di poco. Un giro di lancette e Dickmann mette l’ennesimo pallone in area della sua gara sul quale si avventa Sebastiano Esposito. Il gioiellino scuola Inter calcia al volo e la sfera termina di un niente a lato.

Si tratta del preludio al raddoppio. Il quale avviene puntualmente al 40′. Di Francesco prende palla a centrocampo, si invola tranquillamente senza opposizione e dai 22 metri lascia partire un diagonale destro che si infila nell’angolino a sinistra di Belec. Negli ultimi minuti non accade più nulla e si va a riposo con la SPAL in avanti per 2-0.

La ripresa si apre sempre nel segno di Di Francesco. L’ex Sassuolo vuole provare il bis al 48′ con un destro da 20 metri, ma Belec risponde presente. Quattro minuti dopo si fa vedere la Salernitana. Tutino serve Schiavone e quest’ultimo, entrato in area, prova il destro a giro che termina a lato. Una Salernitana che in questa ripresa si dispone con un 3-5-2 e con Dziczek entrato in luogo di Di Tacchio.

Al 63′, un pericoloso retropassaggio della SPAL diventa un assist involontario per Djuric. L’attaccante bosniaco da buona posizione all’interno dell’area trova l’esterno della rete. Sette minuti dopo, ancora Djuric protagonista. L’11 granata stacca bene di testa su cross di Cicerelli, ma il pallone fa la barba al palo.

La partita scema di intensità dal punto di vista delle occasioni, ma cresce da quello del nervosismo. Nel primo minuto di recupero, un intervento di gioco di Tutino su Sala diventa foriero di una mini-rissa con Ranieri, difensore della SPAL di passaggio quest’estate in granata, protagonista in negativo. L’arbitro Pezzuto riesce però a mettere ordine. Non accade più nulla. La SPAL batte la Salernitana 2-0, gli Estensi scavalcano i granata in classifica, salendo a quota 12 punti. Gli uomini di Castori restano a 11.

SPAL-Salernitana 2-0 (2-0)

SPAL (3-4-2-1): Berisha; Tomovic, Vicari, Ranieri; Dickmann, Missiroli (75′ Moro), Sa. Esposito, Sala; Valoti (88′ D’Alessandro), Di Francesco (64′ Brignola); Se. Esposito (75′ Murgia). A disp: Thiam, Galeotti, Salamon, Sernicola, Okoli, Spaltro, Seck, Moro, Jankovic All: Marino

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Veseli (87′ Baraye); Kupisz (87′ Antonucci), Schiavone (60′ Capezzi), Di Tacchio (46′ Dziczek), Cicerelli (81′ Giannetti); Tutino, Djuric. A disp: Adamonis, Mantovani, Karo, Iannoni, Bogdan, Barone. All: Castori

Marcatori: 6′ Valoti, 40′ Di Francesco

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Note – Ammoniti: Di Tacchio (SA), Dickmann (SP), Dziczek (SA), Aya (SA), Tomovic (SP), Giannetti (SA), Tutino (SA), Casasola (SA), Ranieri (SP)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.