Home News Salernitana, partita doppia

Salernitana, partita doppia

Attese per domani le sentenze sui casi "Salernitana-Reggiana" e "Alessio Cerci". Decisione sulla "partita fantasma" che, ad onor del vero, potrebbe ulteriormente slittare alla prossima settimana

742
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Quella di domani, per la Salernitana, potrebbe essere “la giornata delle sentenze”. Sono attesi, infatti, i verdetti per due casi piuttosto spinosi, rispettivamente dal Giudice Sportivo e dal Collegio Arbitrale.

Il primo riguarda l’ormai famosa “telenovela Salernitana-Reggiana”, per la quale, a distanza di due settimane, non è ancora stata emessa alcuna sentenza. La gara, come è noto, è attualmente congelata allo stato di “sub iudice”, in attesa di revisione da parte del giudice sportivo. La Salernitana, tramite l’avvocato Gian Michele Gentile, tra l’altro oggi impegnato nell’audizione con la Procura Federale per il “caso tamponi” in casa Lazio, ha già fatto sapere che si atterrà alla decisione in base alle normative vigenti. Decisione che, è bene sottolinearlo, non è detto che arrivi nella giornata di domani, ma che potrebbe ulteriormente slittare alla prossima settimana.

Per domani, inoltre, è attesa la sentenza del Collegio Arbitrale sul caso Cerci. L’ex attaccante della Salernitana, circa due mesi fa, ha presentato un’istanza per ottenere il riconoscimento del contratto firmato nell’estate del 2019. La meteora granata, autore di appena 10 apparizioni e 0 reti, ha rivendicato entrambi i due anni di contratto che gli erano stati prospettati nell’accordo iniziale e che, ad onor del vero, sarebbero stati garantiti al verificarsi di determinate condizioni di cui, tuttavia, non c’è stata alcuna traccia. Un legame biennale che, però, la società granata ha dimezzato nel mese di gennaio in circostanze ritenute dallo stesso Cerci poco chiare, e contestate con la richiesta di un risarcimento di circa 2 milioni di euro. La Salernitana, dal canto suo, sostiene di aver rescisso il contratto a gennaio a causa di una violazione di un regolamento interno. Più precisamente, per la pubblicazione su Instagram di un referto medico, atto a fare chiarezza sulle sue condizioni fisiche. Seguiranno aggiornamenti.

Articolo precedenteAriedo Braida sarà il nuovo DG della Cremonese.
Articolo successivoPugilato: cresce l’attesa. Dario Socci a caccia del Titolo Italiano Pesi Welter
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.