Home News Solo la Spal tiene il passo della Salernitana. Lecce e Venezia si...

Solo la Spal tiene il passo della Salernitana. Lecce e Venezia si dividono la posta.

Il Monza si regala Balotelli. Lunedi le visite mediche.

177
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella domenica in cui la Salernitana consolida il suo primato in classifica la notizia bomba arriva da Monza che ha praticamente ingaggiato Mario Balotelli. L’attaccante ex Manchester City, reduce dall’ennesima annata fallimentare proprio a Brescia, ha scelto la squadra del presidente Paolo Berlusconi per rimettersi in gioco. Balotelli sosterrà le visite mediche lunedì prossimo e si metterà a disposizione di mister Brocchi. Il Monza, intanto, giocherà domani in trasferta conto la Reggiana.

La decima giornata del torneo cadetto indica la Spal quale reale antagonista della Salernitana primatista. La squadra di Marino strapazza il Pisa con un inequivocabile 4-0 con un super Paloschi, autore di una doppietta. Di Tomovic (gran gol il suo) e Di Francesco le altre due marcature. Tutto troppo facile per gli estensi.

Tra le squadre di testa vince anche il Frosinone contro un coriaceo Chievo. 3-2 il risultato finale per i ciociari. Eppure, le cose per il Frosinone non si erano messe per il verso giusto perché il Chievo è andato sul doppio vantaggio grazie a Canotto e Garritano. Un guizzo di Ciano ha riaperto la partita e nel secondo tempo, al minuto 52 è stato Novakovich a sfruttare una dormita della difesa veneta. Lo stesso Novakovich ha completato l’operazione sorpasso con un millimetrico diagonale.

Finisce 2-2 il big match tra Lecce e Venezia. I salentini passano in vantaggio con Mancosu su assist di Coda intorno al minuto 20. Tocca al solito Forte, con un preciso colpo di testa, pareggiare i conti al 34′ per poi trovare il vantaggio per il lagunari sul finire del primo tempo. L’attaccante veneto tocca in maniera grossolana un pallone crossato da Mazzocchi ed il pallone effettua una strana traiettoria che inganna il portiere Gabriel. Il forcing del Lecce si concretizza al 76′ grazie ed uno strappo di Falco che mette in mezzo un pallone che bomber Coda non può sbagliare. Finale concitato con l’espulsione di Johnsen per il Venezia.

In coda prende fiato la Cremonese che batte 2-1 l’Entella relegando i lagunari all’ultimo posto in classifica. Fanno tutto i grigiorossi di Bisoli che nel primo tempo trovano la doppietta di Strizzolo. Nella ripresa l’Entella trova il gol del 2-1 grazie ad un’autorete di Valzania. Un esordio da dimenticare per il tecnico Vivarini che ha preso in settimana il posto di Tedino.

Dopo ben cinque sconfitte di seguito (tra campionato e Coppa Italia) torna a vincere la Reggina che batte il Brescia per 2-1. L’ultima vittoria per i calabresi era datata 3 ottobre, quando Menez e compagni sconfissero il Pescara. Succede tutto nella ripresa: Crisetig di testa porta in vantaggio gli amaranto e dopo 5 minuti tocca al “Tanque” Denis realizzare il 2-0 su calcio di punizione. Di Antonino Ragusa il gol del 2-1. Va detto, però, che il Brescia avrebbe meritato il pari per la mole di gioco e le occasioni create soprattutto da Torregrossa. Intanto per il Brescia si tratta della seconda sconfitta di seguito. La squadra di Lopez non vince dal 7 novembre (Cosenza-Brescia 1-2).

Domani in programma due gare: Reggiana-Monza e Vicenza-Cosenza. Chiuderà la decima giornata la gara tra Pordenone ed Empoli, in programma lunedì sera.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.