Home Editoriale Da tre mesi insieme, Solosalerno.it vi augura buon Natale!

Da tre mesi insieme, Solosalerno.it vi augura buon Natale!

I primi tre mesi di vita del nostro sito coincidono con il Santo Natale. A tutti i nostri lettori vadano gli auguri più sinceri da parte dell'editore e della redazione

345
0
saremo noi che abbiamo nella testa un maledetto muro (cit.)
Tempo di lettura: 2 minuti

Tre mesi ed un giorno fa, esattamente il 24 settembre 2020, Solosalerno.it (ri)vedeva la luce. Dopo qualche anno di assenza, una testata a cui tanti erano legati è tornata nella rete. Il web è un territorio sempre più paludoso e pieno di insidie. Bisogna muoversi con cautela, ma anche con un pizzico di fantasia e con la voglia di innovarsi ed innovare.

La passione con cui abbiamo concepito questo progetto editoriale è ancora più forte. Oggi, a distanza di tre mesi dal nostro battesimo, non solo la nostra passione, ma anche le attenzioni di voi lettori, che ci avete accolto con grande calore, ci danno la forza e la voglia di fare sempre di più e, cosa più importante, sempre meglio.

Fare opinione, esercitare il sacrosanto diritto/dovere di informare e di criticare, restano al centro del nostro modo di operare. Così come sono importanti ed altrettanto sacrosanti suggerimenti e critiche che ci arrivano da chi ogni giorno ha la bontà e la curiosità di leggere ciò che abbiamo da dire.

Non si può piacere a tutti, certo, ma tutte le opinioni meritano rispetto ed anzi proprio le critiche sono la molla che ci spinge a fare meglio.

Ci siamo emozionati ed abbiamo partecipato dal punto di vista umano alla vicenda del pugile Dario Socci, che ha tentato l’assalto al titolo italiano, abbiamo provato a squarciare il velo che da sempre fa restare in chiaroscuro i protagonisti di discipline meno seguite rispetto al calcio, abbiamo proposto rubriche in cui satira, ironia e cultura (anche dal punto di vista della tradizione culinaria) hanno avuto grande spazio.

Le interviste ai granata dei tempi del Vestuti sono diventate un appuntamento fisso, molto apprezzato da chi quegli anni ha vissuto ma anche da chi era molto giovane o non era ancora nato. Gli editoriali di Ciro Romano, Antonello Perna e di altri amici che ci hanno onorato della loro presenza su questo foglio (Corrado De Rosa e Marcello Festa ci sono stati molto vicini soprattutto all’inizio della nostra avventura e presto ci faranno compagnia con i loro spunti di riflessione e le loro analisi) hanno arricchito la nostra proposta editoriale.

Un grazie ad Enzo Faccenda, presidente provinciale della Figc, che ogni giovedì ci offre il suo punto di vista.

Le vicende della Salernitana di oggi restano al centro della nostra quotidiana fatica e lo saranno sempre di più. La posizione in classifica dei granata di Castori è motivo di indubbia soddisfazione, ma restano, dentro e fuori dal campo, dubbi che solo la Proprietà potrà fugare.

Noi racconteremo i fatti. Come sempre. Un grazie all’editore che ha reso possibile la realizzazione di questo progetto, alla redazione che ogni giorno si mette alla prova per essere all’altezza di un compito che è tra i più delicati che ci siano: l’informazione, infatti, è materia di estrema importanza e richiede grande senso di responsabilità, ora più che mai.

Infine, ma non certo ultimo in ordine di importanza, un grazie ai lettori. C’è una sola regola nel giornalismo: il lettore è il vero padrone, il giudice supremo che determina la riuscita o meno di qualsiasi iniziativa editoriale.

Solosalerno.it è fatto per i lettori. Non ha altri interlocutori che loro. Ed a loro, dal profondo del cuore, diciamo GRAZIE!

BUON NATALE A TUTTI!

Articolo precedenteSalernitana, -3 alla trasferta di Venezia: possibile ritorno al 3-5-2 per Castori
Articolo successivoNatale in campo per la Salernitana: lavoro al Mary Rosy, domani la rifinitura
Classe '76, non sempre è nervoso.