Home News Monza, la probabile formazione: si rivede Boateng, Balotelli dalla panchina

Monza, la probabile formazione: si rivede Boateng, Balotelli dalla panchina

La probabile formazione del Monza nel big match contro la Salernitana di domani. Al rientro Boateng, ballottaggio a centrocampo Barillà-Frattesi. Dalla panchina Balotelli

842
0
boateng-monza
Fonte: itasportpress.it
Tempo di lettura: < 1 minuto

Tutto pronto per il big match della 16/a giornata del campionato di Serie B tra Monza e Salernitana. Mister Brocchi, dopo la vittoriosa trasferta di Cremona, recupera Boateng e Paletta, ma dovrà fare a meno, oltre allo squalificato Fossati, degli acciaccati Machin e Sampirisi. L’ex tecnico, fra le altre, del Brescia, si affiderà al consueto 4-3-3, adattabile in corso d’opera al 4-3-1-2 con uno dei due esterni d’attacco a scalare in posizione di trequartista.

Fra i pali, dopo le ultime buone prestazioni, confermato Di Gregorio. La linea di difesa, invece, sarà composta da Bettella e Bellusci al centro, con Donati e Carlos Augusto terzini. Occhio, però, alle condizioni dell’ex centrale di Catania e Palermo, uscito malconcio dalla gara dello “Zini”. In caso di forfait dell’ultim’ora, a partire dal 1′ sarà Scaglia. Soltanto panchina per il recuperato Paletta.

A comporre la linea mediana, con ogni probabilità, saranno Barberis, Armellino e uno tra Frattesi e Barillà, con il primo leggermente favorito. In avanti, insieme al recuperato Boateng, ci saranno l’ormai insostituibile Dany Mota Carvalho con Gytkjaer al centro. Prima convocazione stagionale per “Super Mario” Balotelli, pronto a subentrare a gara in corso.

Monza (4-3-3): Di Gregorio, Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto; Barberis, Frattesi, Armellino; Boateng, Mota Carvalho, Gytkjaer.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Articolo precedenteI CONVOCATI DI MISTER BROCCHI: PRIMA CHIAMATA UFFICIALE ANCHE PER MARIO BALOTELLI
Articolo successivoThe terminal
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.