Home News Tesser: “Contro la Salernitana mi aspetto coraggio e personalità dalla mia squadra”

Tesser: “Contro la Salernitana mi aspetto coraggio e personalità dalla mia squadra”

Verso Salernitana-Pordenone, le parole nella conferenza stampa pre-match del tecnico dei neroverdi Attilio Tesser

598
0
UDINE, ITALY - OCTOBER 05: Attilio Tesser manager of Pordenone Calcio looks on during the Serie B match between Pordenone Calcio and Empoli FC at Stadio Friuli-Dacia Arena on October 5, 2019 in Udine, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images) Fonte: Mondoudinese.it
Tempo di lettura: < 1 minuto

Al termine della seduta di rifinitura, il tecnico del Pordenone, Attilio Tesser, in conferenza stampa ha presentato la prossima gara di campionato di domani, che vedrà i neroverdi affrontare la Salernitana all’Arechi:

«La vittoria sulla Reggiana ha aumentato l’autostima e tolto, a livello mentale, la mancanza del successo in casa. È però già il passato, il presente è Salerno, dove dobbiamo fare un’altra grande partita.»

Sulla Salernitana: «La cattiveria agonistica è indispensabile. Troveremo una squadra che, accanto a grande qualità ed esperienza, ne ha sempre tanta. Un credo del loro allenatore, che tradotto vuol dire avere autostima ed essere convinti in tutto quello che si fa. Salernitana prima in classifica e con il miglior rendimento interno del campionato? Affrontiamo una squadra dall’importante potenziale tecnico, che si fa rispettare sempre, in particolare all’Arechi. Anche senza il pubblico, che quando c’è si fa ben sentire. Dai miei servirà una prestazione importante, giocando compatti, cattivi e determinati. Con coraggio e personalità.»

Articolo precedenteNella calza della Befana di Castori… c’è Coulibaly: i dettagli dell’operazione
Articolo successivoSalernitana, avanti con il 3-5-2: dentro Capezzi, scalpita Bogdan. Convocato anche Karo
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.