Home Editoriale CICERELLI DEDICA IL PRIMO GOL STAGIONALE AI SUOI COMPAGNI DI SQUADRA

CICERELLI DEDICA IL PRIMO GOL STAGIONALE AI SUOI COMPAGNI DI SQUADRA

Il numero 10 della Salernitana gonfia la rete al 25' e regala il 2 a 0 ai granata. Al termine della prima frazione di gioco manifesta la propria gioia ai microfoni di Dazn, dedicando il gol a tutti i suoi compagni di squadra.

574
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Un buon inizio per la Salernitana – contro i delfini dell’ex capitano granata Roberto Breda – la prima frazione di gioco si conclude col doppio vantaggio a favore della squadra di casa. I ragazzi di mister Castori, hanno approcciato al campo con grinta e determinazione. La voglia di riscattare le tre battute d’arresto delle scorse partite, era forte e si è manifestata sin dai primi minuti di gioco.

Il tecnico marchigiano ha rivoluzionato, parzialmente, l’undici titolare. Gondo, Cicerelli, Bogdan sono stati schierati sin dal fischio d’inizio ed in più, sono rientrati – dopo la diffida – anche capitan Di Tacchio e Capezzi.

Un buon possesso palla, una costruzione del gioco migliore rispetto alle gare passate, determinata anche da un Pescara non sempre lucido e preciso nelle giocate personali. La prima marcatura per la Salernitana arriva al 7′ minuto, con un destro preciso di Gondo che, segna il suo primo gol in campionato, grazie ad un chirurgico appoggio di testa di Milan Djiuric. Mentre, al 25′ è Cicerelli a sfruttare un errore avversario che, dà vita ad una cavalcata poco oltre la metà campo avversaria che, con un destro fulmineo – fuori dall’area di rigore – trafigge l’estremo difensore abruzzese.

Allo scadere del primo tempo, è proprio Emanuele Cicerelli – il numero 10 granata – che viene intervistato brevemente dai microfoni di Dazn, il quale dichiara:

” Sono contentissimo per il primo gol stagionale, l’esultanza l’ho dedicata alla mia squadra, ai miei compagni, soprattutto a coloro che sono in panchina. Tutti sono parte integrante della partita, ognuno dà il proprio contributo a suo modo. Siamo un grande gruppo, possiamo fare meglio di quel che abbiamo dimostrato sino ad ora”!!!

Articolo precedenteTaccuino avversario – Rapa (PescaraSport24.it): “Pescara, tardivo l’esonero di Oddo. La Salernitana ha più da perdere in questa partita. Coulibaly? Se fossi un tifoso granata…”
Articolo successivoSalernitana, sotto la pioggia il ritorno al successo. Pescara battuto 2-0
Ciao a tutti! Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, natia della bellissima città di Salerno. Da ormai non poco tempo sono espatriata nel territorio Ligure, in quel di Genova. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature e cerco sempre tanta positività nelle mie giornate, anche quando, il cielo sembra totalmente buio, credo che, avere la possibilità di vivere e apprezzare ogni attimo a propria disposizione, sia un dono preziosissimo che, mai andrebbe dato per scontato e sottovalutato. Posso definire la mia vita alquanto piena e soddisfacente. In primis, sono la mamma di una splendida bambina di nome Martina, inoltre, da qualche anno lavoro come insegnante di scuola primaria, pratico la pallavolo dall'età adolescenziale ed ho una smisurata passione - trasmessami da mio padre - per LA SALERNITANA. Tra i miei principali hobby rientrano: lo scrivere, l'andare in bicicletta, il calisthenics, la musica... credo che coltivare le proprie passioni, rientri tra le più importanti spinte motivazionali che, ognuno di noi possa avere per stare bene con se stessi e con gli altri. La benzina delle mie scelte di vita, nasce dall'espressione: " VOLERE è POTERE"!!!