Home Calciomercato Salernitana, c’è posto per il colpo a sorpresa. Sondati Cavion e Buongiorno

Salernitana, c’è posto per il colpo a sorpresa. Sondati Cavion e Buongiorno

In uscita Karo e Veseli, mentre restano in bilico Lopez e diversi calciatori. Due squadre sondano Tutino

698
0
Torino 26/11/2020 - Coppa Italia / Torino-Virtus Entella / foto Image Sport nella foto: Alessandro Buongiorno
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana si avvia a concludere il mercato invernale con la possibilità di calare il colpo a sorpresa negli ultimi giorni di trattative. Il club granata ha infatti la possibilità di liberare diversi slot in lista over con alcune cessioni, e potrebbe rinfoltire l’organico di Castori con qualche altro rinforzo nelle ultime battute. A centrocampo è fatta per Kiyine, che dovrebbe essere ufficializzato in giornata (affare in prestito secco dalla Lazio), ma il club di via Allende ha sondato anche Michele Cavion: l’esperto centrocampista dell’Ascoli è in scadenza con la società marchigiana, e la mancata intesa sul rinnovo rischia di spingere la società bianconera a perdere il ventiseienne a parametro zero. Cavion rappresenterebbe un’opportunità non indifferente, anche per la sua duttilità: giocatore dinamico, l’ex Cremonese può ricoprire tutti i ruoli della mediana, e addirittura adattarsi a giocare sulla fascia destra, anche da terzino in una linea a quattro. Su Cavion hanno chiesto informazioni anche Brescia, Pisa e la stessa Cremonese.

In difesa, invece, la Salernitana resta alla finestra per Alessandro Buongiorno: il classe ’99 scuola Toro è un pupillo di Castori, e fin qui ha trovato spazio ad intermittenza nelle gerarchie granata; in attesa di conoscere meglio le chance di impiego con il nuovo tecnico Nicola, Buongiorno sarebbe comunque un ottimo rinforzo per la retroguardia dell’ippocampo, in quanto calciatore capace di agire sia da terzo centrale di difesa che da terzino sinistro. Al momento, però, non si registra un affondo concreto, se non il curioso siparietto social con l’ex compagno Kupisz: il polacco, che ha condiviso con Buongiorno l’esperienza a Trapani della scorsa stagione, ha “invitato” su Instagram il difensore del Torino a trasferirsi a Salerno. La società resta vigile, e potrebbe affondare il colpo nei prossimi giorni sul calciatore che, peraltro, fu già seguito in estate.

Zero novità, invece, sul fronte offensivo: Moncini e Pettinari restano due profili difficilissimi da raggiungere per motivi d’ingaggio, mentre nelle ultime 24 ore è tornata la possibilità del vecchio pallino Di Carmine, che però è promesso sposo della Spal. Nessun contatto ulteriore con Carretta, mentre anche la pista Di Gaudio appare ormai tramontata, e difficilmente la Salernitana tornerà sull’ex Spezia, inseguito in C da Mantova e Palermo. La priorità della società, dopo aver scelto Kiyine come quarto tassello del mercato di riparazione, è a questo punto rivolta alle uscite: l’Entella fa sul serio per Veseli, e a breve l’albanese dovrebbe passare in biancazzurro. Incedibili Gondo e Cicerelli, mentre salvo sorprese Tutino resterà a Salerno: sull’attaccante partenopeo, ad ogni modo, hanno chiesto informazioni Crotone e Lecce.

Resta da valutare anche la posizione di Lopez, che sembrava vicino al rinnovo contrattuale ma potrebbe addirittura finire in lista di sbarco, visto il sovrannumero sulla corsia mancina comportato dall’arrivo di Sy e Durmisi. Karo tornerà alla Lazio per essere smistato altrove, mentre nella capitale potrebbe fare ritorno (su sponda giallorossa) anche Antonucci, sondato dalla Reggina. Il Pescara resta su Giannetti ma l’affare è complicato per via dell’ingaggio oneroso percepito dall’ex Cagliari, mentre Micai al momento non ha alcuna offerta. Guerrieri potrebbe finire in C negli ultimi giorni di mercato, mentre la società metterà probabilmente fuori rosa Lombardi, che potrebbe scegliere di operarsi alzando definitivamente bandiera bianca per questa stagione. Tra i laziali resta in bilico Dziczek, che rischia di avere poco spazio nel caso in cui arrivasse un ulteriore rinforzo in mediana. In tale evenienza, andrebbe valutata anche la posizione di Schiavone.

Articolo precedenteNON C’È PIÙ TEMPO DA PERDERE, SI INTERVENGA ORA O SI TACCIA PER SEMPRE
Articolo successivoSalernitana, ripresi oggi gli allenamenti: Kiyine in gruppo, due recuperi e una perdita per Castori
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.