Home Calciomercato Il mercato delle altre, il punto del 26 luglio

Il mercato delle altre, il punto del 26 luglio

Venezia scatenato, mentre Atalanta e Roma puntellano la corsia mancina. L'Inter vuole solo Nandez, tutti pazzi per Damsgaard

700
0
Tempo di lettura: 3 minuti

La novità più importante di questo inizio settimana in Serie A arriva dai movimenti dirigenziali: al termine di un’estenuante trattativa, infatti, Daniele Faggiano è il nuovo ds della Sampdoria. L’ex dirigente di Parma e Genoa ha firmato un contratto fino al 2023 con la società di Ferrero, il cui organigramma si modifica ulteriormente con lo spostamento di Carlo Osti (precedente ds) nel ruolo di responsabile delle aree tecniche.

Quanto ai calciatori, la società più attiva tra le dirette rivali della Salernitana è il Venezia: i lagunari attendono la risposta di Niang, in uscita dal Rennes, e accoglieranno a breve il centrocampista italo-americano Busio, classe ’02 in arrivo dallo Sporting Kansas City; il club ha anche annunciato il rinnovo di Svoboda fino al 2024 e a breve potrebbe fare lo stesso con Fiordilino, mentre per la trequarti è pronto un triplo colpo in prestito dalla Lazio: potrebbero fare tappa in Veneto gli ex granata Maistro, Kiyine e André Anderson.

Lo Spezia si avvicina a Reca dell’Atalanta, ma sull’esterno polacco c’è anche l’Olympiacos; la società ligure ha avviato i colloqui con il Milan per il ritorno in prestito di Pobega, e tratta con l’Estudiantes per riavere Estevez, anche se la pretesa del sodalizio argentino non è inferiore ai 2 milioni. Settimana decisiva in casa Verona per il ritorno di Ilic dal Manchester City, mentre potrebbe salutare gli scaligeri Kalinic, seguito in patria dall’Hajduk Spalato.

Il Torino chiuderà a breve per Pjaca in prestito dalla Juventus e insiste per Messias, ma il Crotone chiede 8 milioni di euro; l’alternativa all’estroso brasiliano sarebbe lo svincolato Gaston Ramirez, mentre in attacco ha sostenuto le visite mediche il classe ’02 Baeten, di proprietà del NEC Nijmegen. L’Udinese cerca ancora l’accordo con il Benevento per Glik, e potrebbe a breve perdere – dopo De Paul e Musso – anche Stryger Larsen: l’esterno danese è seguito da West Ham e Fiorentina.

I viola puntano anche Zappacosta, Munoz del Genk e Juranovic del Legia Varsavia per il dopo Lirola: l’esterno spagnolo dovrebbe infatti fare ritorno al Marsiglia dopo l’ultima esperienza in prestito. In difesa, vista la permanenza non certa delle colonne Milenkovic e Pezzella, la società di Commisso punta Nastasic (Schalke), Kouyaté (Metz) e Cistana (Brescia). Colpaccio Arnautovic per il Bologna: il giocatore è da ieri in città e sarà a breve annunciato dal club emiliano, che per il reparto offensivo segue anche il giovane Pepi, classe ’03 del Dallas.

Il Cagliari potrebbe perdere sia Godin che Simeone, seguiti rispettivamente da Besiktas e Zenit, mentre la Sampdoria è pronta a riempire le casse con la cessione di Damsgaard: sul gioiellino danese, seguito da molti top club europei, c’è anche l’Atalanta. Dopo Gollini, la Dea potrebbe cedere al Tottenham anche Romero (offerta superiore ai 50 milioni), mentre è fatta per Pezzella del Parma: il ventitreenne arriva come vice-Gosens, vista la mancata chiusura dell’affare Frabotta con la Juventus.

Il mancino bianconero potrebbe finire in prestito al Genoa o al Verona, e i bianconeri sperano di piazzare al più presto anche Ramsey per riportare Pjanic alla corte di Allegri. Andrà via anche Demiral, possibile rinforzo dell’Atalanta in caso di partenza di Romero. In mediana resta viva la pista Locatelli, mentre in attacco il club piemontese avrebbe superato il Milan nella corsa al giovane Kaio Jorge, per il quale si è inserito anche il Benfica. I rossoneri hanno invece la loro priorità nel trequartista, e l’idea delle ultime 24 ore è Julian Brandt del Borussia Dortmund.

L’Inter mantiene in pole Nandez per la fascia destra: il Cagliari chiede 30 milioni, i nerazzurri sono disposti ad offrire Nainggolan, Agoumé e Pinamonti come alternative. La sensazione è che l’affare si farà, considerando i buoni rapporti tra le due società (vedasi la recente operazione Dalbert). Il Napoli punta ad incassare una notevole cifra dalla cessione di Ounas, seguito al momento da Torino, Venezia, Verona e Monza. Gli azzurri avrebbero inoltre pensato a Thorsby come rinforzo per un centrocampo danneggiato dal brutto infortunio di Diego Demme.

Visite mediche per Vina a Roma, con il club giallorosso che rinvia ancora la fumata bianca per Xhaka. Il sogno per l’attacco è Icardi, ma per arrivare alla punta del PSG la conditio sine qua non resta l’addio di Edin Dzeko. Olsen sondato dal Rennes, dubbi anche sulla permanenza di Smalling: la Roma avrebbe infatti sondato Senesi del Feyenoord, mentre dalla Spagna si parla addirittura di un’offerta per Lenglet del Barcellona.

Articolo precedenteComunicato CCSC in risposta ai trustee in merito all’iniziativa “PEC anche in mio nome”
Articolo successivo“Salernitana, per nulla soddisfacenti le risposte dei trustee e sul mercato c’è ancora tanto da fare!”
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.