Home Editoriale Carlo Gravina (Il Secolo XIX): «Salernitana-Genoa, partita spartiacque».

Carlo Gravina (Il Secolo XIX): «Salernitana-Genoa, partita spartiacque».

Il giornalista di origini salernitane - trasferitosi a Genova da più di dieci anni - ha raccontato ai microfoni di Solosalerno.it il suo punto di vista legato al match di domani tra i granata e i rossoblù.

1014
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

SalernitanaGenoa, gara determinante ai fini della classifica, entrambe le squadre hanno raccolto pochi, pochissimi punti dall’avvio di stagione. All’Arechi l’Ippocampo ed il Grifone si sfideranno a viso aperto per tentare di accaparrarsi l’intera posta in palio. Carlo Gravina – giornalista de “Il Secolo XIX”, nativo della città di Salerno ma genovese d’adozione – ha raccontato le sue sensazioni pre-partita ai microfoni di Solosalerno.it.

Articolo precedenteCastori: «La squadra è pronta per vincere. Domani gara fondamentale».
Articolo successivoTre punti ed una doppia svolta: solo così la Salernitana può guardare al futuro con fiducia
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!