Home News Jaroszynski, unico “ex” di turno alla ricerca di una chance da titolare

Jaroszynski, unico “ex” di turno alla ricerca di una chance da titolare

Il polacco non ha mai esordito in gare ufficiali con il Genoa, ma è tutt’ora di proprietà del Grifone

344
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sarà Pawel Jaroszynski l’unico calciatore ad incrociare il proprio passato nel match di domani tra Salernitana e Genoa. Il difensore polacco è infatti l’unico calciatore granata ad essere transitato nel club rossoblù, che ne detiene tutt’ora il cartellino: quella attuale è la terza esperienza in prestito a Salerno per il numero 4 granata, dopo la stagione 2019-2020 con Ventura e la seconda metà dello scorso campionato agli ordini di Castori.

In tutte e tre le occasioni, la Salernitana ha dovuto trattare con il Genoa, società in cui Jaroszynski è stato praticamente soltanto di passaggio: il mancino polacco fu acquistato per 4 milioni di euro dal Chievo nel giugno del 2019, firmando un contratto quadriennale, ma venne poi girato in prestito all’ombra dell’Arechi nel mese di agosto.

Il difensore di Lublino non ha di fatto mai esordito con la maglia del Grifone, collezionando nelle ultime tre stagioni (includendo quella attuale) minuti ufficiali solo con Salernitana e Pescara. Quella di domani sarà quindi una gara speciale solo fino ad un certo punto, anche perché nell’estensione del prestito concordata lo scorso luglio la Salernitana ha inserito anche l’obbligo di riscatto, subordinato al raggiungimento di determinate condizioni.

Più che altro, la priorità per Jaroszynski sarà quella di ritrovare una maglia da titolare sulla corsia mancina a svantaggio di Ranieri: il polacco, tra problemi fisici e scelte tecniche, ha avuto la sua ultima chance dal primo minuto nello 0-4 interno contro la Roma del 29 agosto. In quel match, peraltro, il classe ’94 si disimpegnò da braccetto di sinistra nel terzetto difensivo, soluzione che sembra ormai non rientrare nei piani di Castori.

Articolo precedente“Ultime spiagge” e un altro derby
Articolo successivoSalernitana, accadde il 2 ottobre
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.