Home News Nazionali: Strandberg pareggia, sconfitta per Kastanos. Veseli cerca l’esordio

Nazionali: Strandberg pareggia, sconfitta per Kastanos. Veseli cerca l’esordio

Panchina per Belec con la Slovenia. L'albanese va a caccia dei primi minuti stagionali

458
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Tre calciatori della Salernitana sono stati impegnati ieri sera nella settima giornata di qualificazioni al Mondiale 2022. Tra questi Stefan Strandberg, che con la sua Norvegia ha pareggiato 1-1 ad Istanbul contro la Turchia: il difensore granata è stato schierato da titolare al centro della difesa nel 4-3-3 di mister Solbakken. Ad aprire le marcature dopo 6 minuti è stata la rete di Akturkoglu, servito da Under dopo che quest’ultimo è riuscito a superare un disperato tentativo di chiusura dello stesso Strandberg.

Di Thorstvedt il gol del pari, siglato al 41′, prima di una ripresa di forte affanno per gli ospiti. Norvegia che sale così a 14 punti nel Gruppo H, mantenendosi davanti alla Turchia (ferma a 12) ma perdendo il primato, detenuto ora dall’Olanda che grazie al successo di misura in Lettonia si porta da sola in testa a quota 16.

Novanta minuti in campo anche per Kastanos, titolare nella partita persa per 3-0 da Cipro contro la Croazia. La gara, giocata all’Aek Arena di Larnaca, ha visto gli ospiti passeggiare: dopo il gol annullato a Kramaric, ci ha pensato l’interista Perisic a sbloccare il match a pochi secondi dall’intervallo; nella ripresa reti di Gvardiol e Livaja, arrivate dopo un calcio di rigore fallito da capitan Modric. Kastanos ha agito sul centro-sinistra nella coppia mediana del 3-4-3 disegnato dal ct Kostenoglou, ruolo meno offensivo rispetto a quello attribuitogli da Castori in granata. Per la selezione cipriota si tratta della quinta sconfitta in 7 gare di qualificazione.

È rimasto a guardare invece Belec, che ha assistito dalla panchina al secco 4-0 esterno della Slovenia contro Malta: la formazione di Kek, schierata con l’inamovibile Oblak tra i pali, si è imposta con una doppietta dell’atalantino Ilicic e con i gol di Sporar e Sesko. Slovenia che sale così a 10 punti nel Gruppo H: Ilicic e compagni approfittano della sconfitta della Slovacchia e salgono al terzo posto, ma restano a -6 dalla Croazia e dalla Russia. A completare il girone Malta e Cipro, squadre appaiate a quota 4 punti.

Questa sera toccherà invece all’Albania di Veseli, il quale cerca i primi minuti stagionali: il numero 5 granata, uomo chiave lo scorso anno e reduce da un infortunio patito nel ritiro precampionato, è un fedelissimo di Edy Reja e potrebbe esordire nel 2021-2022 proprio con la maglia della sua Nazionale. L’impegno non è dei più agevoli: gli albanesi, terzi nel Gruppo I con 12 punti, saranno di scena nella caldissima Puskas Arena di Budapest contro l’Ungheria, attualmente quarta a quota 10. Fischio d’inizio alle 20:45 e occhi puntati anche sullo spezzino Manaj, prossimo avversario della Salernitana.

Articolo precedenteNazionali: tris Tunisia, Kechrida ok. Oggi Strandberg, Belec e Kastanos
Articolo successivoSalernitana, un rientro e una perdita per Castori. Domani riposo, lunedì la ripresa
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.