Home News Castori: «Non mi piango addosso per le assenze. A La Spezia per...

Castori: «Non mi piango addosso per le assenze. A La Spezia per fare risultato».

Sulla partita: «Sarà una gara da battaglia, come quelle che piacciono a noi. Ribéry e Bonazzoli saranno pronti per sabato prossimo»

463
0
Salerno, Italy : Fabrizio Castori coach of US Salernitana 1919 during the Coppa Italia match US Salernitana 1919 vs Reggina 1914 on August 16 in Salerno, Italy. Photo by Fotoagenzia Copyright: xFOTOAGENZIAx
Tempo di lettura: 2 minuti

Al bando le assenze, l’emergenza formazione e tutte le problematiche legate alla classifica, Castori si mostra sempre più carico alla vigilia della gara con lo Spezia. Niente alibi, la Salernitana proverà a fare punti al “Picco”. Out in sette, compresi Ribéry e Bonazzoli, i granata proveranno a fare di necessità virtù.

Quanto peseranno le assenze in questa gara fondamentale per il cammino della Salernitana?

«Partita importante, sappiamo quanto valga. Abbiamo le qualità per poterla affrontare. Non mi piango addosso per le assenze, anche se dispiace che qualcuno non ci sia. Dobbiamo fare risultato a prescindere dalle assenze».

Condizioneranno anche il modulo?

«Le assenze non condizioneranno modulo. Abbiamo trovato una nostra identità»

Le assenze la spingeranno a cambiare anche il modo di giocare?

«Si modifica ciò che non funziona. Ho corretto dopo le prime partite, ora che la squadra funziona non vedo perché cambiare».

È una gara fondamentale per il cammino salvezza?

«È una partita molto importante senza dubbio. La A non è come la B dove te la giochi con tutti. In serie A devi fare punti con squadre del tuo livello».

Come sta Veseli?

«Farà il tampone. Se negativo verrà con noi».

Che squadra è lo Spezia?

«Conosciamo lo Spezia, ma voglio che la mia squadra abbia una sua fisionomia a prescindere. Loro sono assetati di punti e credo che sarà una gara da battaglia, però queste sono le partite che sentiamo nostre. Non ci spaventano».

Qual è la situazione infortunati?

«Ribéry nn era disponibile per i medici. Abbiamo cambiato campo ed abbiamo pagato dazio. Bonazzoli ha riportato una forte contusione ma non è grave. Noi in allenamento spingiamo tanto anche fisicamente. Ribéry sarà pronto per sabato. Gondo è convocato ma inizialmente riposerà».

Tandem Djuric Simy?

«Possono giocare insieme. Con Djuric può giocare chiunque. Simy è in crescita ma aspettiamo il riscontro del campo».

Avete pensato anche al mercato degli svincolati?

«Non ne abbiamo mai parlato. Prendere un giocatore adesso significa averlo pronto per gennaio»

Articolo precedenteSpezia – Salernitana, i convocati di Castori: out in sette, ci sono Obi e Gondo
Articolo successivoSalernitana, la probabile formazione: Castori non cambia, scelte obbligate in mediana e in attacco