Home News Castori: «Il calo nel secondo tempo è stato fatale. Bisogna mettere a...

Castori: «Il calo nel secondo tempo è stato fatale. Bisogna mettere a posto tante cose…»

734
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un Castori abbastanza dimesso si è presentato ai microfoni di DAZN per commentare la sconfitta della Salernitana contro lo Spezia. Persi punti pesanti che potrebbero costar cari in chiave salvezza. Ora la parola d’ordine sarà: ripartire

Una salernitana dai due volti. Cosa è successo?

«È successo che siamo calati. Il pareggio ha rivitalizzato lo Spezia e noi non abbiamo avuto la scintilla per riaccendere la partita. Abbiamo preso due gol evitabili».

È sembrato che la Salernitana abbia perso identità

«L’apparenza è stata quella. Abbiamo avuto un tono dimesso e non abbiamo mantenuto l’atteggiamento aggressivo di sempre»

Quanto hanno pesato le assenze?

«Già avevamo sette fuori e poi abbiamo dovuto rinunciare a Gyomber dopo poco tempo. È stato tutto più difficile»

Nota positiva il gol di Simy

«Si è sbloccato ed ha avuto anche altre occasioni. Gara dignitosa la sua»

Da dove bisognerà ripartire?

«Bisogna mettere a posto tante cose, soprattutto sotto l’aspetto della continuità. Abbiamo subito troppo nel secondo tempo. Il primo è stato preso da una palla persa nostra che potevamo essere un contropiede».

Vi aspettano Empoli e Venezia

Sono partite alla nostra portata. Non demoralizziamoci. Sabato sarà uno scontro diretto. Cerchiamo di recuperare risorse fisiche ed umane.

Articolo precedenteSimy risorge ma non basta. Oby pungente a corrente alternata. In difesa si salvano Belec e Strandberg
Articolo successivoTasso tecnico basso per la A. I gol di Simy, il recupero di Ribery e una nuova società per continuare sperare