Home News Salernitana, accadde il 7 novembre

Salernitana, accadde il 7 novembre

1486
0
Tempo di lettura: 3 minuti

La partita di questo tardo pomeriggio tra Lazio e Salernitana rappresenterà la 13/a uscita della Bersagliera in campionato nel corso della sua pluricentenaria storia. Il bilancio dei 12 precedenti consta di 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte.

L’elenco dei successi ha inizio il 7 novembre 1937, primo precedente in assoluto. I biancocelesti di Hirzer al “Comunale” di Salerno ebbero vita facile nel liquidare il Cosenza per 3-0 per effetto delle reti di Lazzarini, Valese e Corsanini. Ventotto anni dopo, il 7 novembre 1965, i granata di Rosati si aggiudicarono il derby del “Vestuti” con l’Avellino per 2-0 per effetto dei gol di Cominato e Dianti.

Poi, una doppia vittoria per 3-1. Il 7 novembre 1976, la Salernitana di Regalia si impose sul Campobasso grazie ai gol di Mujesan, Marchi e Di Prospero mentre Iovino segnò il punto della bandiera per i molisani. Il 7 novembre 1982, i granata di Lojacono fecero proprio il derby con la Paganese. Domenichini portò in vantaggio gli azzurrostellati ma in 10 minuti nella ripresa la Salernitana ribaltò la situazione grazie alla doppietta di Fracas inframezzata dal gol di Rossi.

Infine, il 7 novembre 2010, la Salernitana di Breda regolò il Verona per 2-1 grazie ai gol di Fava e Litteri, mentre Esposito in pieno recupero andò in rete per gli scaligeri. La sconfitta costò il posto all’allenatore del Verona Giannini, al quale subentrò (ironia della sorte) Andrea Mandorlini.

I 4 pareggi incominciano dall’1-1 con il Napoli (ebbene sì, anche i partenopei hanno visto la Serie B) del 7 novembre 1948. Azzurri in vantaggio grazie a un’autorete di Scopigno, immediato pareggio granata di Flumini. Seguono due 0-0, quello di Avellino del 7 novembre 1971 e di Giarre del 7 novembre 1993. Più spettacolare fu il 2-2 di Treviso del 7 novembre 2008. La Salernitana di Castori passò due volte in vantaggio, prima con Di Napoli e poi con Ciarcià e due volte venne raggiunta dai veneti con Piovaccari e Missiroli.

Il piccolo (e speriamo rimanga tale) elenco delle sconfitte della Salernitana targato 7 novembre, inizia il 7 novembre 1954. Una tripletta di Macor consentì al Monza di superare la Salernitana di Carpitelli. Il 7 novembre 2009, il Padova regolò la Salernitana per 3-1. Illusorio il vantaggio di Ferraro, dato che i biancoscudati ribaltarono la situazione con Di Nardo, un rigore di Soncin e Bovo. Il ko portò all’esonero di Cari e all’ingaggio di Grassadonia. Infine, lo scorso anno, 7 novembre 2020, la Salernitana di Castori cadde a Ferrara contro la SPAL. Gli Estensi si imposero 2-0 grazie ai gol di Valoti e Di Francesco.

Salernitana, i precedenti in campionato del 7 novembre

07/11/1937, Salernitana-Cosenza 3-0, 5/a giornata Serie C girone E 1937/1938 19′ Lazzarini, 26′ Valese, 30′ Corsanini
07/11/1948, Salernitana-Napoli 1-1, 9/a giornata Serie B 1948/1949 2′ aut. Scopigno (N), 13′ Flumini (S)
07/11/1954, Monza-Salernitana 3-0, 8/a giornata Serie B 1954/19552′, 30′, 55′ Macor
07/11/1965, Salernitana-Avellino 2-0, 8/a giornata Serie C girone C 1965/196643′ Cominato, 83′ Dianti
07/11/1971, Avellino-Salernitana 0-0, 9/a giornata Serie C girone C 1971/1972
07/11/1976, Salernitana-Campobasso 3-1, 9/a giornata Serie C girone C 1976/19778′ Mujesan (S), 22′ Marchi (S), 63′ Di Prospero (S), 84′ Iovino (C)
07/11/1982, Salernitana-Paganese 3-1, 8/a giornata Serie C1 girone B 1982/198322′ Domenichini (P), 62′ Fracas (S), 65′ Rossi (S), 72′ Fracas (S)
07/11/1993, Giarre-Salernitana 0-0, 9/a giornata Serie C1 girone B 1993/1994
07/11/2008, Treviso-Salernitana 2-2, 13/a giornata Serie B 2008/20093′ Di Napoli (S), 10′ Piovaccari (T), 35′ Ciarcià (S), 73′ Missiroli (T)
07/11/2009, Padova-Salernitana 3-1, 12/a giornata Serie B 2009/20108′ Ferraro (S), 32′ Di Nardo (P), 63′ rig. Soncin (P), 90′ Bovo (P)
07/11/2010, Salernitana-Verona 2-1, 12/a giornata Prima Divisione girone A 2010/2011 11′ Fava (S), 71′ Litteri (S), 90′ + 3 rig. Esposito (V)
07/11/2020, SPAL-Salernitana 2-0, 7/a giornata Serie B 2020/20216′ Valoti, 41′ Di Francesco

Articolo precedenteLazio- Salernitana, una sfida tra passato e futuro: la parola al campo in attesa dei trustee
Articolo successivoLotito batte Lot…Fabiani, Lazio-Salernitana 3-0