Home News Lotito batte Lot…Fabiani, Lazio-Salernitana 3-0

Lotito batte Lot…Fabiani, Lazio-Salernitana 3-0

421
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Tutto semplice per la Lazio che batte la Salernitana 3-0 in questa partita valida per la 12/a giornata di Serie A 2021/2022. Di Immobile, Pedro e Luis Alberto le reti biancocelesti. I granata recriminano per due legni colpiti da Djuric e Ribery.

La prima partita della storia in Serie A dove un proprietario di un club affronta una squadra sotto trust del quale lui risulta essere uno dei due disponenti del bene affidato. Questa è Lazio-Salernitana, sfida valida per la 12/a giornata di Serie A 2021/2022.

La prima occasione è della Lazio. Al 9′, una punizione di Cataldi termina sull’esterno della rete. All’11’, Milinkovic-Savic ruba palla a Di Tacchio, duetta con Immobile e serve un pallone in mezzo con Gyombér che anticipa in angolo Pedro pronto a deviare in rete. Sei minuti dopo, assist rasoterra di Milinkovic-Savic, Immobile ha un rigore in movimento e Gyombér è nuovamente provvidenziale con una deviazione decisiva in calcio d’angolo.

Al 25′, conclusione dal limite di Milinkovic-Savic ma Belec si fa trovare pronto. Sei minuti dopo, il vantaggio della Lazio. Al 31′, Felipe Anderson premia l’inserimento in area sulla destra di Milinkovic-Savic. Cross di quest’ultimo, sponda aerea di Pedro e Immobile, anche lui di testa, non perdona.

Al 36′, il raddoppio. Zortea serve indietro per Gyombér. Il centrale granata si addormenta, Pedro gli scippa palla, si invola verso Belec e lo fredda con un destro preciso. Al 45′, lo stesso Pedro avrebbe la palla del 3-0. L’ex Roma, ben servito da Luis Alberto, spara alto da posizione defilata. Il primo tempo termina 2-0 per la Lazio.

Ripresa con Djuric al posto di Simy e il bosniaco si rende subito pericoloso. Al 47′, cross di Ribery, colpo di testa del numero 11 granata e clamorosa traversa. La Salernitana controlla la partita per una decina di minuti, ma poi la Lazio ad avere le redini dell’incontro. Ma al 66′, ancora legno per la Salernitana. Ribéry ruba la palla sulla trequarti, avanza e il suo rasoterra, a Reina battuto, si stampa sul palo alla destra del portiere spagnolo. Sul capovolgimento di fronte, Pedro serve un cioccolatino a Felipe Anderson che, solo davanti a Belec, regala clamorosamente il pallone alla Curva Nord.

Al 69′, la Lazio chiude i giochi. Lancio di Felipe Anderson, Luis Alberto stoppa da campione e con un destro chirurgico a giro batte Belec. All’88’, Immobile prova a imitare Luis Alberto ma il palo salva Belec sul tiro del centravanti laziale. Si tratta dell’ultima emozione della partita dato che l’arbitro Rapuano non concede recupero. La Lazio batte la Salernitana 3-0. I granata rimangono penultimi in classifica con 7 punti.

LAZIO-SALERNITANA 3-0 (2-0)

LAZIO (4-3-3): Reina; Hysaj, Luiz Felipe (73′ Patric), Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic (78′ Basic), Cataldi (78′ Leiva), Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson (86′ Zaccagni). A disp.: Strakosha, Adamonis, A. Anderson, Akpa Akpro, Vavro, Radu, Moro, Basic, Muriqi. All.: Sarri

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea (79′ Veseli), Gyombér, Strandberg, Ranieri; Obi (63′ L. Coulibaly), Di Tacchio, Schiavone (79′ Kechrida); Ribéry; Bonazzoli (63′ Gondo), Simy (46′ Djuric). A disp.: Fiorillo, De Matteis, Jaroszynski, Bogdan, Gagliolo, Delli Carri, Vergani. All.: Colantuono

Marcatori: 31′ Immobile, 36′ Pedro, 69′ Luis Alberto

Arbitro: Rapuano della sezione di Rimini

Note – Ammoniti: Gyombér (S), Cataldi (L), Obi (S)

Articolo precedenteSalernitana, accadde il 7 novembre
Articolo successivoDa salvare gli inizi dei due tempi, poi gli errori difensivi facilitano il compito della Lazio