Home News -2 alla Juve, seduta al Mary Rosy: Ribery e Kastanos in dubbio,...

-2 alla Juve, seduta al Mary Rosy: Ribery e Kastanos in dubbio, recupera Schiavone

Il centrocampista ex bianconero torna a disposizione di Colantuono. Domani la rifinitura

1107
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Notizie non molto positive per Stefano Colantuono a -2 dalla gara contro la Juventus. La Salernitana ha lavorato questa mattina al centro sportivo Mary Rosy, in vista della gara di martedì sera contro i bianconeri, e il tecnico granata ha dovuto fare a meno di Franck Ribery e Grigoris Kastanos: sia l’attaccante francese che il centrocampista cipriota hanno svolto un lavoro atletico specifico, ed entrambi restano in forte dubbio per la gara in programma dopodomani.

La rifinitura di domani risolverà l’incognita legata a due degli elementi fin qui più importanti per Colantuono, nonché tra i più impiegati durante la gestione del trainer laziale. Entrambi arrivano dal forfait di Cagliari, così come Schiavone, che però ha recuperato e quest’oggi si è allenato con la squadra: il centrocampista torinese – per lui un passato nelle giovanili della Vecchia Signora – sarà quindi regolarmente arruolabile per il match contro i ragazzi di Allegri, dopo aver saltato la trasferta sarda per affaticamento muscolare.

Mancherà invece ancora una volta Strandberg, che anche oggi ha svolto fisioterapia al pari dei lungodegenti Mamadou Coulibaly e Ruggeri. A questi ultimi ha fatto compagnia Gondo, aggiuntosi alla lista degli infortunati dopo essere uscito anzitempo venerdì sera all’Unipol Domus.

Stamane Bonazzoli e compagni sono stati divisi in due gruppi: palestra per chi ha giocato a Cagliari, forza muscolare e partite a pressione per gli altri. I granata torneranno ad allenarsi domani alle 15:00, in una seduta di rifinitura che darà un verdetto definitivo circa la possibilità di impiegare Ribery e Kastanos. Nel pomeriggio, alle 18:00, Colantuono presenterà il match in conferenza stampa.

Articolo precedenteSalernitana, ripresa al Mary Rosy: Juventus nel mirino, da valutare quattro giocatori
Articolo successivoNuove luci e continue ombre
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.