Home News Salernitana, ripresi gli allenamenti: da valutare Ribery e Strandberg per San Siro

Salernitana, ripresi gli allenamenti: da valutare Ribery e Strandberg per San Siro

Squadra in campo in mattinata al Mary Rosy: incertezza totale sul fantasista francese, difficile recuperare il centrale norvegese

961
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Salernitana subito a lavoro dopo la sconfitta interna contro la Juventus. I granata, reduci dallo 0-2 di ieri sera, hanno ripreso questa mattina i propri allenamenti, riunendosi al centro sportivo Mary Rosy. Il gruppo ha cominciato così l’avvicinamento ad un’altra gara molto complessa, in programma sabato pomeriggio a San Siro contro il Milan.

Mentre i rossoneri saranno impegnati questa sera a Marassi contro il Genoa, mister Colantuono spera di recuperare Franck Ribery. Il francese, out sia a Cagliari che contro la Juve, resta in dubbio per la trasferta di sabato, e andrà valutato nei prossimi giorni. A Milano potrebbe ritrovare spazio Kastanos, che ieri è rimasto in panchina in via precauzionale, a seguito dell’affaticamento muscolare che lo ha tenuto fuori venerdì scorso in Sardegna.

Nessuna novità positiva per quanto concerne i lungodegenti Mamadou Coulibaly e Ruggeri, mentre l’altro calciatore da monitorare è Strandberg: il centrale norvegese è out da tre partite, e non ha mai trovato il campo da quando è rientrato dal ritiro della Nazionale norvegese. L’ex Trapani arriva da due settimane di sola fisioterapia, dunque resta in forte dubbio per la gara contro Ibrahimovic e compagni. Match in cui mancherà anche Gondo.

Quest’oggi la squadra di Colantuono è stata divisa in due gruppi: i calciatori impiegati ieri sera hanno svolto ripristino muscolare, mentre gli altri hanno aperto la seduta con un riscaldamento tecnico seguito da tiri in porta e partitina finale. Squadra di nuovo in campo domani alle 11:00, ancora a Pontecagnano.

Articolo precedenteSky, Compagnoni: “La Salernitana ha bisogno di chiarezza societaria”
Articolo successivoOltre la possibilità di restare attaccati alla stagione, c’è solo la penosa vicenda societaria
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.