Home Calciomercato Problemi per Fazio, accelerata per Sepe. Occhi sugli esuberi del Toro

Problemi per Fazio, accelerata per Sepe. Occhi sugli esuberi del Toro

Frenata per Fazio, passi in avanti per Sepe. Sul taccuino del DS Sabatini anche Maksimovic, Caceres e Izzo

5496
0
during the Serie A match between Parma Calcio and Genoa CFC at Stadio Ennio Tardini on March 10, 2019 in Parma, Italy.
Tempo di lettura: < 1 minuto

Giornata interlocutoria per il nuovo DS Walter Sabatini, a lavoro ormai da diversi giorni per piazzare almeno 5 o 6 acquisti di spessore. L’idea di Sabatini è innanzitutto quella di assicurare al club granata un nuovo numero uno. Occhi puntati su Luigi Sepe, estremo difensore classe ’91 di proprietà del Parma ma fuori dai programmi del club ducale. Al momento, si continua a discutere sulla formula di trasferimento, con Sabatini che spinge per un prestito con diritto o obbligo di riscatto in caso di salvezza. Nell’operazione potrebbe rientrare anche Belec, che farebbe il percorso inverso. Club ducale che continua a proporre anche Vincent Laurini, esterno di fascia capace di agire sia a destra che a sinistra.

Per quanto riguarda la difesa, si registra, intanto, una brusca frenata nella trattativa per Federico Fazio. Il centrale classe ’87, almeno per il momento, non sembra intenzionato a lasciare la capitale per via di un contenzioso in atto con il club giallorosso che, con ogni probabilità, salterebbe in caso di trasferimento. A tal proposito, Sabatini sembra avere già diverse alternative, con Maksimovic e Caceres in cima alla lista. Continua anche il fitto colloquio con il Torino per Izzo e Baselli, da tempo fuori dai piani di Ivan Juric e desiderosi di iniziare una nuova avventura.

In standby le piste Falco e Destro, con quest’ultima che, eventualmente, è legata dalla partenza di Nwankwo Simy. Sul fronte cessioni, invece, si profila un (quasi) esodo, con almeno 7-8 calciatori in procinto di svestire la casacca granata.

Articolo precedenteDomani la presentazione di Sabatini: il DS pronto a chiudere almeno 5 operazioni
Articolo successivoDomani la ripresa: un recupero e una perdita per il derby, aspettando infermeria e mercato
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.