Home News Nazionali: Strandberg torna in campo, l’influenza ferma Kastanos. Lassana fuori dal Mondiale

Nazionali: Strandberg torna in campo, l’influenza ferma Kastanos. Lassana fuori dal Mondiale

Il centrale norvegese ritrova minuti dopo oltre quattro mesi di stop. Al Mali non basta lo 0-0 contro la Tunisia

840
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Ultimi impegni per i calciatori della Salernitana con le rispettive Nazionali. Nel pomeriggio di ieri è stato il turno di Kastanos, impegnato nel match di ritorno dei playout di Nations League tra Cipro ed Estonia. All’AEK Arena di Larnaca i padroni di casa si sono imposti per 2-0, conquistando la permanenza nella League C della competizione europea, a seguito dello 0-0 maturato nella gara d’andata. Il centrocampista granata, titolare giovedì scorso a Tallinn, questa volta è stato fermato dall’influenza, e non ha preso parte al match neanche dalla panchina.

La novità significativa è il ritorno in campo di Strandberg, subentrato dalla panchina nel 9-0 della Norvegia in amichevole sull’Armenia. Ad Oslo il centrale granata ha trovato spazio in corso d’opera, sostituendo Hanche-Olsen al 63′. Il numero 6 della Salernitana ha così ritrovato minutaggio dopo una lunghissima inattività: l’ultima presenza, infatti, risale allo scorso 16 novembre, sempre con la Nazionale, quando il roccioso classe ’90 fu titolare nel match perso 2-0 in Olanda. Un po’più lontano è l’ultimo gettone con la Salernitana, risalente alla gara persa 3-0 il 7 novembre all’Olimpico contro la Lazio.

Niente minuti invece per Dragusin e Belec, entrambi in panchina nelle rispettive amichevoli: la Romania ha pareggiato 2-2 a Netanya contro Israele, mentre la Slovenia ha chiuso con uno 0-0 ad Al Ryyan contro il Qatar, Paese ospitante dei Mondiali in programma tra novembre e dicembre.

Non ha trovato il campo neanche Lassana Coulibaly, che con il suo Mali deve dire addio al sogno di qualificarsi alla fase finale: ieri a Radès le Aquile hanno pareggiato 0-0 contro la Tunisia, e quest’ultima – priva del granata Kechrida, non convocato – ha strappato il pass per il Qatar grazie allo 0-1 ottenuto nella gara d’andata, giocata venerdì a Bamako. Per Lassana – rimasto in panchina ieri dopo la tribuna dell’andata – la testa è ora proiettata solo alla Salernitana, che a breve riabbraccerà anche gli altri calciatori di rientro dalle rispettive compagini nazionali.

Articolo precedenteSalernitana, -4 al Torino: Veseli a parte, Mousset ancora ai box. In attesa dei nazionali
Articolo successivoSalernitana-Torino, dirige Piccinini di Forlì
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.