Home News Seduta al Mary Rosy, Nicola studia le alternative: Bohinen in pole, Dragusin...

Seduta al Mary Rosy, Nicola studia le alternative: Bohinen in pole, Dragusin cerca una chance

Tornano in gruppo Gyomber e Ruggeri, Mousset ancora a parte

1003
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Salernitana al lavoro verso la gara in programma domenica pomeriggio a Roma. I ragazzi di Nicola si sono allenati in mattinata al centro sportivo Mary Rosy, proseguendo l’avvicinamento al match dell’Olimpico, che vedrà i granata orfani di Fazio e Bonazzoli, entrambi squalificati. Assenze alle quali Nicola sarà chiamato a sopperire, concedendo spazio a chi ne ha avuto meno nelle ultime uscite.

L’esempio perfetto è Bohinen, entrato con buon piglio contro il Torino dopo una lunga serie di panchine collezionate durante la gestione dell’ex tecnico del Crotone. Il centrocampista norvegese potrebbe risalire le gerarchie, e candidarsi così ad una maglia da titolare in mediana. Tale inserimento porterebbe ad una mediana a tre, con l’ex CSKA al fianco di Ederson e Lassana Coulibaly.

In questo modo, Nicola proporrebbe una leggera variazione all’assetto tattico varato sabato contro il Toro, passando dal 3-4-2-1 ad un 3-5-2 più ortodosso. In avanti la certezza è Djuric, al fianco del quale è ballottaggio tra Verdi e Ribery, con Mikael che facilmente troverà spazio a gara in corso, mentre Mousset è tornato ad allenarsi ieri e punta a tornare tra i convocati. La punta ha svolto anche oggi un lavoro atletico specifico, al pari degli assenti certi Perotti e Mamadou Coulibaly.

Rientrano in gruppo invece Ruggeri e Gyomber, che ieri si erano allenati a parte: l’ex atalantino si giocherà un posto con Zortea sulla fascia sinistra, mentre il difensore con un passato a Roma punta a strappare la riconferma nel terzetto difensivo. Retroguardia che pure presenterà un vuoto da colmare, complice l’assenza di Fazio: a beneficiarne potrebbe essere Dragusin, accantonato nelle ultime uscite, ma per il ruolo di braccetto mancino restano valide anche le opzioni Ranieri e Gagliolo.

Dubbi e possibilità su cui Nicola dovrà riflettere nei prossimi giorni. A partire da domani, quando i granata torneranno ad allenarsi alle 11:00 proseguendo l’avvicinamento al match contro i giallorossi di Mourinho.

Articolo precedenteSabatini: «Chiederò scusa a Fazio. Il mio non è un istant flop»
Articolo successivoRoma-Salernitana, dirige Volpi di Arezzo
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.