Home Breaking news Parla Sabatini: «Con Iervolino ci siamo detti ‘arrivederci e buona fortuna’. Spero...

Parla Sabatini: «Con Iervolino ci siamo detti ‘arrivederci e buona fortuna’. Spero Nicola resti»

Le parole del dirigente dopo il terremoto in casa granata: "Orgoglioso per la salvezza, auguro a Salerno tutta la fortuna del mondo"

1623
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

“Sono cose del calcio, niente di importante. Sono orgoglioso della salvezza, colgo l’occasione per salutare tutta la gente di Salerno che non rivedrò e mi dispiace molto”. Queste le parole dell’ormai ex ds della Salernitana Walter Sabatini, a poche ore dal terremoto in casa granata che ha portato al divorzio con il presidente Iervolino. Intervenuto ai microfoni di Gianlucadimarzio.com in Stazione a Milano, il dirigente umbro ha poi proseguito: “Nel calcio ci sono diatribe quotidiane, dipende come si sviluppano: succede, ci sono abituato. Ripartirò da qualcuno che mi cercherà, e saranno diversi. Mi dispiace perché Salerno è una città che mi ama (o mi ha amato) tanto e io ci tenevo. Auguro loro tutta la fortuna del mondo”.

Sabatini, visibilmente rammaricato, ha poi concluso: Nicola non è legato a me, è un uomo libero: ha già fermato un contratto che deve essere depositato. Spero che resti, poiché è il vero deus ex machina della Salernitana. Con il presidente ci siamo detti ‘arrivederci, buona fortuna’: è una buona maniera di lasciarsi. Il progetto io l’ho portato a termine, perché ho tirato fuori la Salernitana dalle sabbie mobili: l’obiettivo mio e di tutti era questo, direi che sia andato a buon fine, magicamente. Non posso parlare di trattative, ma avrei fatto un mercato che mi assomiglia”.

Articolo precedenteSalernitana-Sabatini, è addio ufficiale
Articolo successivoRivoluzione Salernitana: Marino in pole, in panchina ipotesi De Zerbi
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.