Home Breaking news Iervolino: «Possibilità reali per Piatek, ho sentito personalmente Bonazzoli»

Iervolino: «Possibilità reali per Piatek, ho sentito personalmente Bonazzoli»

Il patron granata a Radio Bussola 24: "Valutazioni in corso per Djuricic, Okoli un nostro obiettivo".

1197
0
Tempo di lettura: 2 minuti

“Ci sono possibilità reali per l’arrivo di Piatek”, esordisce così Danilo Iervolino ai microfoni di Radio Bussola 24. Un arrivo, quello del polacco, che nel corso delle ore sembra essere sempre più concreto con lo stesso presidente dell’ippocampo che rafforza maggiormente le indiscrezioni di questa mattina. Non solo l’ex Milan, punti dell’intervento del fondatore di UniPegaso sono state tante altre questioni e nomi legate ed accostati al club campano.

Piatek

“Il calciomercato- ha quindi detto il patron- è davvero un mercato, i calciatori a volte aspettano prima di accettare o meno perchè arrivano anche proposte di altre compagini, questo è un aspetto che mi lascia perplesso visto che non si sceglie sulla base di progetti tattici o di vita. Per quanto riguarda Piatek, a me piace. Verrebbe volentieri a Salerno, il problema non è certamente l’ingaggio bensì l’atteggiamento della società proprietaria del cartellino. Le trattative si chiudono quando le parti hanno le idee chiare, noi le abbiamo forse l’Herta un po’meno e starà facendo ragionamenti per rientrare nell’investimento compiuto qualche anno fa. Ad inizio settimana sembrava tutto chiuso, poi si è inserita un’altra squadra e vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane. Se non sarà Piatek, sarà un centravanti di pari valore”.

Il ritorno di Bonazzoli e le trattative Djuricic-Yazici-Okoli

“Ho sentito Federico personalmente. Gli ho trasmesso la mia stima, mi piacerebbe riaverlo con noi ma qualunque sia la sua decisione avrà un posto nel mio cuore, è un ragazzo d’oro. Avrei ripreso sia lui che Verdi, altro giocatore che è stato fondamentale per noi ma mai dire mai. Per quanto riguarda Djuricic- ha continuato Iervolino- sono in corso valutazioni. I nostri tifosi sanno che non si può sbagliare e prendere calciatori non adatti al gioco di mister Nicola. Yazici? Finché non sarà liberato un posto extracomunitario il discorso è interrotto. Okoli credo che l’Atalanta voglia trattenerlo, è un nostro obiettivo ed averlo con noi ci piacerebbe”.

L’infortunio di Lovato e la questione Mazzocchi

“Matteo è il difensore italiano più forte. Al fianco di due attaccanti ed altrettanti centrocampisti, bisognerà acquistare anche un difensore. Mikael è un calciatore forte ma non può arrivare a Salerno in quelle condizioni. In Brasile ha fatto ottime cose, forse non ha la mentalità da professionista. C’è stato un ammonimento scritto ma in tre settimane ha messo altrettanti chili, evidentemente non ha rispetto per sè ma anche per i compagni e la società. Per quanto riguarda Mazzocchi, abbiamo fatto lui una proposta economicamente interessante ma ci ha chiesto di andare via, spero possa cambiare idea. Un ritorno di Ranieri? Ci sto pensando.

Gli abbonamenti

“Sono disponibile a raccogliere tutte le istanze dei supporter. Loro sono parte del mio progetto e della Salernitana, sono stati fondamentali per il conseguimento degli obiettivi. Mi sorprende- ha detto il patron granata sulla difficoltà di alcuni tifosi diversamente abili nel mettersi in contatto con il club- che ci siano tali difficoltà, sono basito e prenderò in carico questa richiesta. E’cura nostra dover supportare chi ha bisogno, porremo rimedio al malinteso. I prezzi? Abbiamo visionato ed abbassato del 15/20% quelli degli scorsi due anni”.