Home Breaking news Nicola: «Domani test importante, stiamo delineando la nostra identità»

Nicola: «Domani test importante, stiamo delineando la nostra identità»

Il trainer ha presentato la gara con i giallorossi nella consueta conferenza stampa

622
0
Tempo di lettura: 2 minuti

“Stiamo delineando la nostra identità”, fotografa così mister Davide Nicola il momento della sua Salernitana alla vigilia del match contro la Roma. Il debutto in massima serie contro i giallorossi di Dybala e Mourinho, è questo ciò che attende i granata domenica pomeriggio. Come consuetudine, il trainer dell’ippocampo ha incontrato la stampa per la conferenza stampa di presentazione della sfida.

Nicola: “Domani test importante”

“Non vedo l’ora di vedere il presidente- ha svelato il trainer del cavalluccio marino- perché si è adoperato per portare giocatori di cui avevamo bisogno. Chi è arrivato, come Bronn e Vilhena, ha fatto dei test per valutare la condizione. Candreva? Lo conosco maggiormente, sa integrarsi velocemente ed ha un grande spirito. Si vede che voleva venire dal suo entusiasmo. Nella sua carriera è stato utilizzato sulla destra, abbiamo avuto un confronto e mi aspetto quello che ho visto nei sui occhi. Bronn è portato ad aggredire ma per lui come per Vilhena avremo tempo di conoscerci, anche loro saranno delle partita e ne sono contento. Abbiamo tante sensazioni ed emozioni per l’avvio, l’ultimo allenamento sarà domani stesso. Ho chiesto attenzione per poter apprendere velocemente tanti concetti, vorrei vedere lo stesso spirito della partita contro la Roma del girone di ritorno.

“Roma squadra qualitativa, dovremo essere protagonisti”

“Domani- ha continuato il trainer- sarà un test importante sia per la squadra che incontreremo sia per il pubblico che ci aspetta. Le parole del presidente sono sempre passionali, di questo sono felice. C’è un progetto tecnico e tattico, chi è arrivato ha potenzialità per dimostrare il suo valore. Non siamo completati ancora ma chi è arrivato è essenziale, ora mi interessa integrare loro e la sfida contro la Roma. Maggiore? Mi piace, so che le società stanno parlando. La Roma ha qualità, Mourinho- che saluto ed al quale faccio i complimenti- ha a disposizione la qualità di Matic, Dybala, Abraham, Gini. Si tratta di una compagine qualitativa, sento una certa vibrazione perchè dovremo essere protagonisti. E’il primo campionato che osserva tale sosta, non so cosa succederà dopo quest’ultima ma ora come ora mi interessa cosa accadrà prima”

Mazzocchi e l’emozione di debuttare

“Pasquale- ha poi concluso Nicola- è un calciatore importantissimo, si cerca di alzare il tasso tecnico per innalzare la competitività. Abbiamo calciatori giusti per essere competitivi, duttili anche nel ricoprire altre zone di campo. Debuttare? Io non cambio emozioni se inizio o subentro, sempre positive. Grazie alla società ho potuto leggere il dato dei presenti”.

Articolo precedenteUn tris difensivo e il nuovo ds: quattro ex romanisti in casa Salernitana
Articolo successivoSalernitana-Roma, i convocati di Nicola: dentro Candreva, Bronn e Vilhena, ci sono Bradaric e Radovanovic
Tutto in 90 minuti: per me il calcio è tutto il mondo che sta all'interno di quell'ora e mezza (più recupero). Sono un grandissimo appassionato del gioco del calcio, indipendentemente dai colori: semplicemente, sono innamorato del gioco. Ho iniziato questo "viaggio" a 17 anni, poi l'avventura con il Quotidiano del Sud e SalernoSera a 20, ora sono il telecronista di SoloSalerno. L'obiettivo è migliorare sempre più.