Home Breaking news Nicola: «Soddisfatto dalla prestazione, ho visto una crescita della squadra»

Nicola: «Soddisfatto dalla prestazione, ho visto una crescita della squadra»

Il trainer in conferenza stampa: "Potevamo tirare di più ma sappiamo che anche in questo possiamo crescere"

463
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Nicola: “Contento della crescita”

“Sono contento per la crescita rispetto alla partita con il Parma”, si esprime così mister Davide Nicola al termine di Salernitana Roma. Partita persa ma prestazione ottima, quella dei suoi ragazzi ed è proprio su questo aspetto che il trainer si è soffermato nella conferenza stampa post partita. “Abbiamo integrato tre nuovi elementi in settimana- ha detto il mister piemontese-, non siamo ancora così lucidi e qualitativi su alcune situazioni ma come normale che sia. Soddisfatto del momento, ho visto una crescita sulla base della quale lavorare da domani. C’è esigenza di riportare tutti sulla stessa condizione. Mazzocchi? Pasquale è uscito perchè non aveva svolto tutto il percorso di amichevoli, era l’occasione di poter riconoscergli qualche applauso. Gyomber ha fatto una prestazione importante. Ci sono molte cose da migliorare come la scelta e l’impostazione di gioco, il movimento delle punte ed altri aspetti. L’area vuota? Riempire l’area è un principio fondamentale, dobbiamo completarci anche su questo aspetto. Ogni squadra ha il suo percorso, noi sappiamo quale è il nostro. Chi viene a giocare- ha poi concluso Nicola- si entusiasma perchè capisce dove viene a giocare, il mercato sarà aperto fino al 1 settembre e mancano altre partite. Devo preparare bene i ragazzi, alcuni di loro non hanno svolto il mese di amichevoli. Abbiamo portato bene la palla nell’ultimo terzo di campo, indubbiamente potevamo tirare di più ma sappiamo che anche in questo possiamo crescere. Il 3-5-2? Costruiamo a quattro o a tre, la regola è portare più giocatori in fase offensiva. Ci piace proporre e credo che il lavoro che stiamo facendo ci porterà a migliorare la nostra identità”.

Articolo precedenteMourinho: «Abbiamo vinto gestendo. Salernitana? Squadra talentuosa»
Articolo successivoDietro la sconfitta si intravede la competitiva Salernitana del futuro. Calma e pazienza, ci divertiremo
Tutto in 90 minuti: per me il calcio è tutto il mondo che sta all'interno di quell'ora e mezza (più recupero). Sono un grandissimo appassionato del gioco del calcio, indipendentemente dai colori: semplicemente, sono innamorato del gioco. Ho iniziato questo "viaggio" a 17 anni, poi l'avventura con il Quotidiano del Sud e SalernoSera a 20, ora sono il telecronista di SoloSalerno. L'obiettivo è migliorare sempre più.