Home News Udinese-Salernitana, le probabili: Sottil ritrova Udogie, subito esordio per Maggiore

Udinese-Salernitana, le probabili: Sottil ritrova Udogie, subito esordio per Maggiore

Scontro tra 3-5-2 alla Dacia Arena: Sottil concede il debutto da titolare ad Ebosele, Nicola conferma Botheim e Bonazzoli davanti

957
0
Tempo di lettura: 2 minuti

A quattro mesi esatti dallo storico mancino di Verdi al 93′, la Salernitana torna a far visita all’Udinese. I granata di Davide Nicola sono di scena alla Dacia Arena per la seconda giornata di Serie A, nonché prima trasferta della stagione. Gara tutt’altro che casuale, poiché poco meno di tre mesi fa i bianconeri si imposero all’Arechi con un sonoro 0-4, che per poco non rovinò la festa all’Ippocampo.

A rendere quel 22 maggio una data storica per Salerno fu il Cagliari, incapace di vincere a Venezia e condannato alla retrocessione. Rispetto a quella pazza serata – culmine di una cavalcata leggendaria – la Salernitana ha mantenuto il suo condottiero, mentre l’Udinese ha scelto Andrea Sottil per sostituire Cioffi. Entrambe, però, hanno aperto il nuovo campionato allo stesso modo, ossia perdendo al cospetto di una big: Salernitana battuta di misura in casa dalla Roma, Udinese sconfitta 4-2 a San Siro dal Milan.

Rispetto alla gara di una settimana fa, Sottil recupera Arslan per il centrocampo, ma deve ancora fare a meno di Jajalo e Buta. L’ex tecnico dell’Ascoli – giunto ai playoff con i marchigiani lo scorso anno – riproporrà i friulani con il 3-5-2. Nessuna novità davanti a Silvestri, con Nuytinck a guidare nuovamente il terzetto difensivo completato da Becao e Perez in qualità di braccetti. Tutto invariato anche in mediana, dove Walace sarà coadiuvato dalla fisicità di Makengo e dall’estro di Pereyra.

Novità solo sulle fasce, dove toccherà ad Ebosele e Udogie. Il primo farà il suo esordio da titolare a destra sostituendo Soppy, ceduto all’Atalanta. Il mancino azzurrino, invece, torna a disposizione dopo aver saltato la sfida di San Siro per questioni di mercato: dopo la firma con il Tottenham, il 13 bianconero resterà in prestito a Udine anche per questa stagione. Conferme in attacco, dove – con Beto non ancora al top – saranno nuovamente Deulofeu e Success le punte schierate da Sottil.

Stesso assetto tattico per Nicola, che opterà ancora per il 3-5-2. Davanti a Sepe conferma in toto per la retroguardia composta da Bronn, Gyomber e Fazio, nonostante il recupero di Radovanovic. In mediana la novità è Maggiore, arrivato in settimana e subito pronto a fare il suo esordio in maglia granata. L’ex Spezia farà da play, affiancato da Vilhena e Lassana Coulibaly. Il maliano potrà quindi svincolarsi dai compiti di vertice basso ricoperti – con evidenti difficoltà – contro la Roma, tornando ad agire da mezz’ala destra.

Conferme sulle fasce, con Candreva a destra e Mazzocchi – fresco di rinnovo fino al 2026 – a sinistra. Solo panchina per Bradaric, altro calciatore rientrato in gruppo in settimana. In avanti scalpita l’ultimo arrivato Dia, ma Nicola dovrebbe concedere ancora fiducia a Bonazzoli e Botheim. Quest’ultimo è in vantaggio sul senegalese arrivato in prestito dal Villarreal, destinato comunque a dei minuti in corsa. Out Ribéry, Kastanos e Pirola, che in settimana si sono aggiunti ai lungodegenti Bohinen e Lovato.

Queste le probabili formazioni:

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Perez; Ebosele, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Success. A disposizione: Padelli, Piana, Masina, Abankwah, Ebosse, Benkovic, Bijol, Guessand, Lovric, Arslan, Palumbo, Samardzic, Beto, Nestorovski, Pafundi. Allenatore: Sottil.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Gyomber, Fazio; Candreva, L. Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi; Bonazzoli, Botheim. A disposizione: Micai, Sorrentino, Bradaric, Veseli, Sambia, Kechrida, Motoc, Radovanovic, Boultam, Capezzi, Iervolino, Valencia, Kristoffersen, Dia. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Gianluca Aureliano di Bologna. Assistenti: Bindoni – Imperiale. IV uomo: Perenzoni. VAR: Nasca. Assistente VAR: Paganessi.

Fischio d’inizio ore 18:30. Diretta DAZN.