Home Editoriale La moviola di Salernitana Sampdoria

La moviola di Salernitana Sampdoria

Nella "tempesta" di reti dell'Arechi, Massa non brilla: prestazione sufficiente, non senza sbavature, grazie anche all'aiuto del Var.

850
0
Varie ed eventuali 2021
Varie ed eventuali 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella terza giornata di andata del campionato di massima serie, si sono affrontate Salernitana e Sampdoria. In un clima tutt’altro che estivo, date le intemperie sopravvenute nel pomeriggio, gli uomini di mister Nicola hanno fatto un sol boccone degli avversari. 

A dirigere l’incontro è stato il signor Davide Massa di Imperia. In questo editoriale analizzeremo l’unico vero e proprio episodio degno di nota, avvenuto nei primissimi minuti del primo tempo. 

In foto: Davide Massa di Imperia

[Episodio chiave]

Al 7′ il pallone giunge a Bonazzoli (S) che, sul filo del fuorigioco, crossa al centro per Dia (S) con quest’ultimo che non ha problemi ad insaccare alle spalle di Audero (Smp). Al termine dell’azione si alza la bandierina dell’assistente numero 1 Moro, che segnala un presunto offside di Bonazzoli. Dopo un silent check durato circa due minuti, dalla sala Var comunicano che la rete è regolare e Massa non può fare altro che convalidare la rete. 

[Precisazioni]

A tenere in gioco Bonazzoli, come si può vedere dalle immagini, è il difendente doriano De Paoli. Va altrettanto precisato che le linee tracciate dai varisti raramente presentano errori, grazie agli strumenti messi a loro disposizione. Pertanto, risultano infondate alcune lamentele girate sul web su un presunto errore di tracciamento, che evidenzierebbe la posizione irregolare del bomber granata. Nessuna irregolarità, in quanto non va assolutamente dimenticato che le braccia e le mani di un calciatore non vanno prese in considerazione nella rilevazione del fuorigioco, essendo parti del corpo non utilizzabili per la segnatura di una rete. Muovere critiche è cosa lecita, studiare regolamento e protocollo var ancor di più!

Il frame della rete segnata da Dia (Immagini prese dal canale youtube lega serie A)

In conclusione, può ritenersi sufficiente la prestazione di Massa, ma non senza sbavature: qualche piccola perplessità sul disciplinare dovuta ad un’ammonizione a Mazzocchi (S) al 26′ del 1t – successivamente graziato per un fallo commesso, sicuramente da giallo rispetto al precedente – e Botheim (S), mentre la gestione tecnica è risultata abbastanza lineare. Per quanto riguarda i due assistenti, pesa l’errore di valutazione di Moro (AA1) – probabilmente disallineato – in occasione della rete inizialmente annullata a Dia, mentre è positiva la prestazione di Garzelli (AA2). Attenti in sala Var La Penna e Zufferli, bravi ad intervenire al 7′ del 1t.

Articolo precedenteL’antipasto delle prime tre giornate
Articolo successivoA Bologna fischia Ghersini: bilancio equilibrato per la Salernitana in 11 precedenti
- Luca D'Urso - 11 agosto 1991, Salerno - Ex arbitro di calcio a livello nazionale - Appassionato di musica rock, sport e cucina - Citazione arbitrale preferita: "Vedere, decidere, dimenticare" [Roberto Rosetti]